21 lug 2011

Cupolette di Pasta con Pesto Orientale e Cuore di Maionese

 

Ho fatto caso a una cosa... che nei miei post estivi non ho mai inserito la maionese. Nemmeno in quelli invernali, per la verità. E tutto questo perché la maionese è un ingrediente generalmente sdegnato dai foodblogger.

Confessione: io la adoro. La mangio a cucchiaiate. Peggio. La mangio tirandola su dal barattolo con un pezzetto di Emmenthal.

E ne rovescio mediamente un barattolo in un riso freddo per 4 persone. Mia suocera fa l'insalata di pasta e persino quella di pollo senza maionese. Non capisco come si faccia a cucinare certe cose senza maionese, ma posso affermare con ragionevole sicurezza che mangiarle sembra una punizione.

Però la maionese non è soltanto un condimento (anche se personalmente mi sono guadagnata una certa fama presso i vari Irish Pub fiorentini, per le numerose bustine che chiedo di portarmi insieme alle patatine) ma anche un ingrediente vero e proprio, che si può sostituire agli emulsionanti tradizionali, come l'olio e le uova, persino nei dolci: famosissimi i biscotti con la maionese, ma anche le vellutate, dove può essere inserita con successo al posto della panna, o per le verdure ripiene, per emulsionare gli ingredienti della farcitura.

Qui troverete tante idee insolite per cucinare con la maionese e gli altri prodotti calvé, per quanto mi riguarda vi propongo una ricetta in cui ne ho fatto un uso forse non proprio inusuale, ma molto gradita a tutti, in cui l'ho utilizzata come emulsionante per un pesto di anacardi, insaporito con un po' di Senape calvé, in sostituzione dell'olio, e come farcitura, per regalare alle mie cupolette un cuore cremoso e speziato.

Ingredienti:


  • 320 gr di pasta corta (io ho utilizzato le penne, perché sono in fase di smaltimento delle confezioni aperte, prima delle vacanze, ma, se potete, usate un formato più piccolino, tipo pipette, perché sarà più semplice dargli la forma di cupoletta con il coppapasta)

  • 1 manciata di salvia ananas

  • 100 gr di anacardi

  • 1 cucchiaino di Senape calvé

  • 1 cucchiaino di curry+quello per decorare

  • maionese calvé qb

  • sale

Procedimento:

Scaldate una pentola d'acqua, con la salvia ananas. A ebollizione raggiunta, cuocete la pasta come indicato sulla confezione. Nel frattempo, frullate gli anacardi con la senape, quindi aggiungete la maionese necessaria a rendere fluido il composto. Aggiustate di sale, se necessario.

Mescolate 4 cucchiai di maionese con il curry.

 

Scolate la pasta e fatela raffreddare sotto un getto d'acqua ed eliminate la salvia ananas. Condite la pasta con il pesto di anacardi, quindi, aiutandovi con un coppapasta, distribuitela nei piatti, fino ad arrivare a 1/3 dell'altezza del coppapasta stesso, versate al centro la maionese al curry e coprite con il resto della pasta, per formare delle torrette. Pressate bene, quindi eliminate il coppapasta. Distribuite le penne (o pipette o fusilli, insomma, quello che avete usato) eventualmente avanzate attorno alla base delle torrette e spolverate con altro curry.

Articolo sponsorizzato

Viral video by ebuzzing

21 commenti:

Valentina ha detto...

hahaha Come ti capisco.
Io nella maionese farei il bagno. metto la maionese ovunque. Hai provato frittata e maionese? e polpette e maionese? e pasta in bianco e maionese?
ho trovato una socia di maionese ;)
ps ottima questa pasta!!!!

giulia ha detto...

A me invece la maionese non piace tantissimo. Mai poi avrei immaginato di metterla in un primo piatto. Per' sai, secondo me ci deve stare proprio benissimo!!

Un bacione

Saretta ha detto...

Pensa che io ho sempre avuto un certo ribrezzo x la maio( la senape indem, da qualche hanno la amo)...da piccolina poi la detestavo proprio.
E mia madre che me la propinava come ottimo accompagnamento al bollito..
Da grande mi ha conquistato un'insalata russa casalinga strepitosa a casa dei genitori del mio ragazzo.Sebbene non mi venga in mente come ingrediente, ora la considero!
Interessante questo tuo piatto per me!Chissà che con la scusa che "ogni ustro cambia gusto"tra poco diventi una maio-fan!

Ale ha detto...

Io non ne mangio molta in effetti, anzi...però proprio oggi ho postato una ricetta con maionese e ora...avendone un vasetto a casa iniziato...farò la tua fantastica ricetta perchè mi attiva davvero. Buon pomeriggio e grazie

clamilla ha detto...

Ciao, sono Martina e passo a trovarti per lasciarti il link della nuovissima Home page dei blog di Giallo Zafferano la nostra è una nuova piattaforma blog gestita interamente in territorio italiano da due realtà di spicco nel mondo del food e della gestione blog, ovvero Giallo Zafferano ed Altervista. Dalla nostra home page si possono tenere d'occhio tutti i post dei blog che hanno scelto la nostra piattaforma. Passa a trovarci e se ti piace mettici tra i tuoi preferiti ;)

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Onde, noi invece dobbiamo confessare che l'unica maionese che mangiamo è quella fatta da noi! appressiamo slase tonnate, verdi e rosa...ma la maionese proprio no!
certo..i blogger la utilizzano moltissimo: abbiamo visto insalate, biscotti, ma questo è il primo caso di un primo di pasta!
bravissima e complimenti per l'originalità!
baci baci

Elena ha detto...

Da bambina mangiavo anch'io la maionese direttamente dal vasetto con i grissini, e l'avrei messa ovunque, ora mi piace un pò meno, ma questo condimento per la pasta è davvero particolare e prima o poi lo proverò ;)

dolci a ...gogo!!! ha detto...

La maionese è divina io la metterei su tutto e come non provare questa tua versione cosi intriogante Sere..mi stuzzica troppo questo piatto!!baci,Imma

Ribes e Cannella ha detto...

é molto molto interessante questa pasta, la proverò sicuramente! anche se non la uso molto solitamente, non mi faccio problemi ad usarla! Buona giornata :)

Federica ha detto...

Ecco, io invece la maionese...nisba! Proprio non mi piace e deve averlo anche capito visto che le 2-3 volte che ho provato a farla in casa per la talpa mi è impazzita!
Bella l'idea della salvia nell'acqua di cottura della pasta. Anche il pesto speziato di anacardi mi stuzzica ma proverò con l'olio...perdono! Bacioni

Lia ha detto...

Mi tieni ugualmente come followers se ti dico che non mangio la maionese???Non so perchè ma non mi va proprio giù e in Piemonte è un casino, vitello tonnato, bollito...insomma non mangio niente di tutto questo!

lerocherhotel ha detto...

ricetta particolarissima, interessante!

Lady B. ha detto...

ahahah hai ragionissimo! in realtà tutte noi la mangiamo ;) e siccome adoro il curry proverò sicuramente questa tua ricetta! un abbraccio

Lady B. ha detto...

ahahah hai ragionissimo! in realtà tutte noi la mangiamo ;) e siccome adoro il curry proverò sicuramente questa tua ricetta! un abbraccio

Mau ha detto...

A me la maionese piace sulle patatine e sulle cotolette, ma la comprerò 1 volta all'anno...
E l'insalata di pollo mi piace un sacco con lo yogurt al posto della maionese! Mi disconoscerai dopo questo commento? :D
In compenso la senape mi piace tantissimo e sono diventata dipendente di una marca che prendo all'esselunga, si vedono i semini ed è un minuscolo barattolino di vetro, mmmmh che buona!!!!!!!

lucy ha detto...

sono sincera, non amo molto la maionese, però in casa per il maritino c'è sempre

Vicky ha detto...

Nella pasta non mi tenta ma il riso lo freddo lo ricopro di maionese (sempre e solo calvè pure io!) per non parlare di polpette, panini, piadine, cotolette, cosce di pollo e patatine, che una volta mangiavo solo col ketchup e adesso solo con la maio! Mio marito non la ama, quindi non posso usarla molto, ci correggo le mie porzioni. Come ti capisco!!!

Passiflora ha detto...

da piccola rubavo la maionese dal frigo, ne spalmavo un cucchiaino sul primo pezzo di pane a tiro.. non potevo mangiarla, perché soffrivo di acetone, e l'adoravo. Ora non la mangio per motivi "calorici" ma ogni volta che mi capita di assaggiarla, se di quelle buone, penso che è un'invenzione fantastica.. vorrei provare la tua pasta!

Passiflora ha detto...

da piccola rubavo la maionese dal frigo, ne spalmavo un cucchiaino sul primo pezzo di pane a tiro.. non potevo mangiarla, perché soffrivo di acetone, e l'adoravo. Ora non la mangio per motivi "calorici" ma ogni volta che mi capita di assaggiarla, se di quelle buone, penso che è un'invenzione fantastica.. vorrei provare la tua pasta!

Gio ha detto...

non la disdegno affatto e sull'insalata di riso ci sta a meraviglia, basta non esagerare e magari farla in casa :D
buona la pasta!

sulemaniche ha detto...

ah che buona, cmq la maionese è deliziosa specialmente sui cracher e io faccio una danza ossessiva apro il frigo rubo la maionese, chiudo e spero di resistere ma cedo e riapro!