7 nov 2011

Fusilli al Pesto Trapanese con Gamberi Piccanti e Pistacchi

Fusilli al Pesto Rosso, con Gambi Piccanti e Pistacchi (3)

Piatto Fondo e Piatto Piano La Fabbrica della Ceramica
Non amo il mare, ma fuori stagione è un'altra cosa.
Mi piace la spiaggia semideserta, popolata soltanto da cani che si inseguono sollevando nuvole di sabbia bianca e lottano contro la spuma delle onde, dai loro proprietari che passeggiano, con un occhio alle prodezze dei loro cuccioli, cavalli lanciati al galoppo sul bagnasciuga. Qualche gelateria ancora aperta che propone gusti improbabili, venati di colori fluo (che puntualmente scelgo), conchiglie incastonate nella sabbia umida, da raccogliere (anche se non si dovrebbe) per portare a casa un soffio di libertà.
Il mare d'inverno mi suggerisce un'idea di lassismo qualunquista che deborda sottilmente in quella malinconia che mi è congeniale e che, in fondo, tutto sommato, amo perché, paradossalmente, risveglia la mia fantasia, mi rende attiva e propositiva, quasi la vedessi come un terreno fertile dal quale, con pazienza, si può trarre qualcosa di molto più interessante di quanto non nasca dalla gioia pura.
Rientro a casa ancora ubriaca di salsedine e vento e mi lascio ispirare dalla succulenta foto di pasta avvolta di pesto rosso e sormontata da una cascata di gamberi rosei e pasciuti, che compare in Il mio Giro d'Italia.
E'un piatto molto semplice e schietto, come, secondo me, dovrebbero essere tutte le preparazioni a base di pesce; mi è venuta l'idea di sostituire la rucola suggerita da Jamie con i pistacchi, per un tocco siciliano ancora più intenso, per il resto mi sono affidata al suo intuito, che, quando si parla di pasta, per quanto possa essere assurdo dire una cosa del genere di uno chef inglese, trovo infallibile.

Fusilli al Pesto Rosso, con Gambi Piccanti e Pistacchi

Ingredienti:
Procedimento:
In un padellino antiaderente, tostate leggermente i pistacchi e pestateli grossolanamente al mortaio.
Nello stesso padellino, versate un filo d'olio al peperoncino e scaldatelo, unite i gamberi e spolverateli di Miscela Carioca. Fate saltare per un paio di minuti. Se avete usato dei gamberi surgelati, è possibile che formino un po' troppa acqua: in tal caso levateli dalla padella, metteteli da parte e continuate a cuocere per far restringere il fondo (ne risulterà un condimento delizioso). Ributtate i gamberi in padella, aggiungete il pesto siciliano e amalgamate.
Cuocete i fusilli come da istruzioni sulla confezione, scolateli e versateli nuovamente nella pentola di cottura. Mescolateli rapidamente con la salsa di gamberi e pesto, quindi impiattate e distribuite sopra ogni porzione i pistacchi pestati.

Per quanto la mia confessione non sia in linea con il tono generale dell'introduzione del post, devo confessare che il mio peccato più grave è sicuramente l'ira. Anelo alla pace interiore, quanto, esteriormente, sono irascibile, suscettibile, livorosa e pure un po' str...a.
Quale ricetta può rappresentarmi al meglio, allora, di un piatto di pasta piccantissimo, carico di peperoncino e aromi infuocati?
Ecco, quindi, la mia ricetta per il contest di Ely



27 commenti:

Mary ha detto...

Molto stuzzicante questo piatto.

Carolina ha detto...

Adoro il mare in ogni sua versione, ma ammetto che quella invernale è una delle mie preferite. Quando è grigio per via del cielo minaccioso sopra di lui potrei guardarlo per ore...
Buona settimana cara Sere!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Vivendo in una città di mare amo il mare in ogni stagione ma di sicuro questo è il periodo piu bello per farci catturare dalla sua magia...questo piatto ha catturato la mia gola pero:-)!!bacioni,Imma

Elena ha detto...

Anch'io adoro il mare d'inverno, mi trasmette un misto di serenità e malinconia ma positiva, come dici tu.
Ieri ho preparato anch'io il pesto alla siciliana, la prossima volto seguo il tuo consiglio e ci aggiungo anche i gamberi. Buona settimana cara Serena

raffy ha detto...

da leccarsi i baffi...lo provoooooooo

Sere ha detto...

Buonissimo primo piatto, complimenti!! buon inizio settimana!!!

Le pellegrine Artusi ha detto...

Un piatto gustoso e profumatissimo, io il mare invece lo amo in tutte le stagioni e prevalentemente d'estate perchè ho la possibilità di stare in acqua il mio elemento naturale

kristel ha detto...

Io adoro il mare sia in estate che in inverno. Trovo siano due paesaggi diversi e afafscinanti in maniera diversa. Questo piatto sarebbe perfetto da gustare proprio in riva al mare ^__^

Saretta ha detto...

Ma sai che mia mamma la fa uguale uguale?!
Il mare d'inverno è poesia pura.Io amo il mare, sempre.
Un bacione e buona settimana

Simo ha detto...

Io il mare lo adoro forse di più d'inverno che d'estate...
Questa pasta è davvero peccaminosissima!!!!!!!
P.S: oggi ho ritirato il libro Dolci Dolomiti in libreria....non vedo l'ora di iniziare a sfogliarlo!!!!!!!!!!Grazieeee per i consigli

meggY ha detto...

Per la miscela carioca ci perderò il sonno!Ottimi questi fusilli, colorati e di carattere, che delizia!Non me ne intendo di amre d'autunno, ma da come lo descrivi sembra sensazionale.Ti bacio fortissimo

Mariabianca ha detto...

E brava Serena,ci presenti un sontuoso pesto alla trapanese.
Un abbraccio a te.

elenuccia ha detto...

Io amo il mare in tutte le stagioni, ma non certo la calca dei turisti che affollano le spiagge. Il mare al tramonto quando oramai tutti i bagnanti sono andati a casa e' un vero spettacolo della natura.

Sara @ Fiordifrolla ha detto...

Sono d'accordo con te, il mare d'inverno ha tutto un altro fascino. Io lo guarderei per ore. Ottima pasta, baci.

Milen@ ha detto...

Io al contrario di te, frequento il mare in estate e benché il suo temperamento invernale sia ben più affascinante, lo temo .....
Mi piace molto l'idea di ssotituire la rucola con i pistacchi .D

sere ha detto...

mooolto siciliano questo piatto, nei sapori e nei colori. Bello!

sississima ha detto...

IO abito vicinissima al mare, prima ci andavo addirittura a piedi, ora devo prendere la macchina per 10 minuti...adoro il pesce e questo piatto mi ricorda proprio il mare...un abbraccio SILVIA

lucy ha detto...

questa pasta mi affascina e esalta il mare che però a differenza tua amo molto d'estate.d'inverno mi inquieta un po'

Gio ha detto...

il mare d'inverno mi piace soprattutto quando è in tempesta e ogni tanto mi fermo a guardarlo :)
golosi i tuoi fusilli :P
buona settimana

Shade ha detto...

credo che riuscirei a mangiare pure i gamberi se me li presentassero in un piatto simile! bravissima!

Günther ha detto...

è una ricetta che urla mediterraneo a go go abbinamneti che mi entusiasmano molto di provare :-))

Ribes e Cannella ha detto...

io vivo in un paese sulla costa, anche se adesso, causa università, vedo il mare nel fine settimana.. e concordo decisamente con te, io l'estate non lo amo molto, caldo, folla.. ma adesso, ogni sabato o domenica una passeggiata al mare con la mia cagnolina non me la toglie nessuno. Il mare d'inverno ha tutt'altro fascino.
arrivando a questa ricetta, meravigliosa.
un bacio

Micaela ha detto...

troppo buona questa pasta ... prendo spunto per stasera! scongelo subito i gamberi!

Atmosfera Italiana ha detto...

finalmente sono riuscita a mettere in gioco la tua ricetta..;-)))))
mmmm adoro i pistacchi ed il piccante :-))
Carla

Antonella ha detto...

favoloso il mare d'inverno! complimenti per i tuoi piatti e per il tuo blog, da oggi tiseguo. Se ti va passa a trovarmi http://lericettedilella.blogspot.com/ , ciao ciao

Ely ha detto...

Assolutamente fantastica!!!!!!! davvero piccante e saporita! da provare al più presto! grazie di cuore per aver partecipato! baci

Elvira Coot ha detto...

Bellissime le foto, complimenti!
Poi i miroirs hanno sempre il loro perché :)