2 gen 2012

Zuppa Tirolese con Orzo, Speck e Patate


Zuppa Tirolese con Orzo, Speck e Patate
Piatto Fondo e Piatto Piano La Fabbrica della Ceramica
Cucchiaio da Minestra Broggi Linea Gualtiero Marchesi

Buongiorno e buon anno a tutti voi!
Come sono andati i festeggiamenti, vi siete ripresi dagli stravizi culinari o alcolici? Spero con tutto il cuore che abbiate bevuto, mangiato, flirtato, riso, ballato e baciato il più possibile, perché da oggi al ritorno definitivo alla quotidianità il passo è breve: ancora un giorno di festa, per i più fortunati una calza di lana in cui rovistare e poi due lunghi mesi all'insegna della routine, fino cioè, al mio compleanno.
Come dite? Voi non lo festeggiate? Male, malissimo, cade proprio al momento giusto per spezzare la noia dell'inverno....
Mi piacerebbe aver conservato l'ottimismo ingenuo dei buoni propositi di inizio anno ed elencarveli, ma, alla veneranda età di (quasi) 36 anni, preferisco realisticamente affermare che modestamente faccio già del mio meglio e che qualsiasi tentativo di limare difetti o cattive abitudini cadrebbe in cavalleria nello spazio di poche settimane, quindi mi limito a continuare a barcamenarmi.
La zuppa di oggi è una delle mie preferite: chiaramente è una ricetta altoatesina ed è molto diffusa nei rifugi, dove la si può gustare fumante, talvolta racchiusa in un goloso guscio di pasta di pane, che funge da scodella.
Personalmente mi piace molto anche in questa versione semplificata, ma non posso negare che quella che ho mangiato al mercatino di Natale di Merano e che era contenuta in una mezza pagnotta scavata e tostata era molto più sfiziosa.

Zuppa Tirolese con Orzo, Speck e Patate

Ingredienti:
Procedimento:
Preparate un soffritto con il burro di cacao, le verdure tagliate a pezzetti molto piccoli e lo speck a cubotti. Fatevi tostare l'orzo finché non diverrà traslucido, quindi aggiungete il brodo. Cuocete per 10 minuti dal fischio in pentola a pressione. Nel frattempo pelate e dadolate la patata, quindi unitela alla zuppa. Cuocete altri 10', aggiustate di sale e servite.

(Per il procedimento in pentola tradizionale, ricordate di raddoppiare i tempi di cottura e le dosi dei liquidi)

17 commenti:

lucy ha detto...

ma dai il burro di cacao? strabiliante idea, da provare subito perche'ho tutti gli ingredienti ed adoro le zuppe!p.s. sai che la befana non l'ho mai festeggiata neanche da piccola? adesso pero'da mamma rimedio...

Federica ha detto...

Hihihi mi fai ridere Sere, se tu sei alla "veneranda" età beh...allora attenta! Perchè la notte della Befana potresti trovare me che scendo dal comignolo a riempirti la calza :)))
E' una calda coccola questa zuppa, di quelle che mi riportano il sorriso. Un abbraccio e che il nuovo anno sia davvero ricco di belle sorprese

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Tesoro ripresi a metà quindi da oggi brodino:D ma anche no quindi meglio una sana zuppa gustosa e saporita senza pesantezza per iniziare alla grande questo nuovo anno!!!Bacioni,Imma

Ribes e Cannella ha detto...

buondì cara :) per me l'anno è iniziato davvero bene, adesso mi godo gli ultimi giorni orima del rientro all'università :D e questa zuppa l'adoro

Mariabianca ha detto...

Buongiorno Serena la tua minestra mi piace ma non saprei dove trovare il burro di cacao....è sostituibile con qualche altra cosa?

Anonimo ha detto...

Ho da poco scoperto l'orzo perlato e lo sto proponendo in tante versioni, ma non con lo speck. Quindi ti ruberò questa idea.
Circa la calza, bè pur di far giungere la befana in casa mi sono industriata per bene: collant appeso al termosifone :-)
Dony

Saretta ha detto...

Arobuon anno Sere!Per me è terminato ed iniziatp all'insegna della cucina, dell'amicizia,dei sorrisi, e di un tappo in testa ;)
Vediamo che costruiamo e succederà in quest'anno!
Bon ala zuppa, me la sognerò di notte sta pagnotta tostata e inzuppata!!!
bacione

Benedetta Marchi ha detto...

Ma quale veneranda età mia cara! ^_^ Tantissimi auguri di buon anno, mi coccolerò un pò con questa bella zuppa! ^_^

Fico e Uva ha detto...

Mi piacciono le zuppe soprattutto quelle invernali dai sapori avvolgenti! Buon anno!

Se vuoi partecipare ancora qualche gg per vincere dei bei premi con il nostro contest!

Un bacione
Fico&Uva

eli ha detto...

Se la tua è un età veneranda...la mia risale al giurassico!
ahahahahahah!
Tanti auguri anche a te di un buon 2012 alla faccia della crisi e dei Maja!

Serena ha detto...

Non ci credo!!! Ho appena postato una ricetta simile!!! Una minestra d'orzo, insaporita con lo speck. Avevo proprio voglia di una bella coccola calda...Un abbraccio, Sere

Mau ha detto...

Buon 2012! Buona questa zuppa, magari nei prossimi giorni potrò gustarla nella sua terra d'origine, ho una micro vacanzetta in programma! :)

pannifricius delicius ha detto...

Ciao questa zuppa è davvero invitante. qui è una giornata noiosa, di freddo e pioggia e cadrebbe proprio a fagiolo. Mi unisco al tuo blog, ciao e auguri

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Onde! quando ci inviterai a gustare una delle tue splendide zuppe?? incontrano sempre i nostri gusti e sono un piatto che amiamo moltissimo!
un'idea calda e sana per riprendersi dalle feste con gusto!
un bacione

Simo ha detto...

che zuppa ricca e beneaugurante...
Ti mando i miei più grandi auguri per un nuovo anno sereno e felice, ricco solo di cose belle e positive

Ombretta ha detto...

ma ciao e auguroni! che zuppa originale hai fatto mi piace un sacco! bacioni

sississima ha detto...

Che idea innovativa con il burro di cacao! Buon Anno, un abbraccio SILVIA