15 mar 2013

Spaghetti alla Chitarra con Ragù di Olive


Spaghetti alla Chitarra con Ragù di Olive

Ecco un altro di quei primi piatti per cui sarei disposta a rinunciare al dessert.
Capisco che potrebbe sembrare un semplice sugo di pomodoro e olive, ma per prepararlo ho utilizzato un certo... uhm... chiamiamolo metodo, diciamo che ho seguito pari pari il procedimento per il ragù di carne, ma ho sostituito le olive al macinato. L'idea me l'ha data una mia amica vegan, che cucina il ragù di lenticchie. Quando le ho chiesto come si fa, mi ha risposto semplicemente "come quello di carne, solo con le lenticchie". Ne ho concluso che il ragù si può fare con qualsiasi cosa, quindi preparati ad ulteriori esperimenti con tutto ciò che mi capiterà sottomano.
Comincio con le olive, perché mi sembrano l'abbinamento più semplice e sicuro, ma ho voluto rendere più frizzante questo classico della cucina estiva (sperando che sia di buon augurio, per l'arrivo di qualche raggio di sole) con un pizzico di scorza d'arancia, che ci sta d'incanto.
E, dato che, al contrario della carne, il sapore delle olive in cottura non si evolve un granché rispetto all'alimento crudo, ho sostituito l'usuale tazza d'acqua con cui allungo il fondo di cottura del ragù, con del brodo vegetale, di dado, sì, ma di ottima qualità, privo di glutammato, lattosio, lieviti, coloranti e conservanti, insomma praticamente fatto in casa. 
In pendant un vino altrettanto fresco, che, in tutte le sua caratteristiche, rende omaggio al suo nome "Arioso",  delle Cantine Campo alla Sughera, un appellativo che già sa di bella stagione, di grandi spazi, campi di grano maturo e di notti stellate e che mi ha portato a sceglierlo d'istinto tra le etichette della mia "collezione".
Ad un esame più attento, l'Arioso risulta essere un sapido Sauvignon Blanc, non sottoposto a malolattica, per preservarne la freschezza, e affinato in acciaio e poi in bottiglia.
Il profumo è fruttato e aromatico, oserei dire molto "mediterraneo", mentre in bocca si rivela piacevolmente citrico, perfetto, quindi, per armonizzarsi con l'acidità del pomodoro.

Spaghetti alla Chitarra con Ragù di Olive

Ingredienti:
Procedimento:
Prepara un battuto grossolano di cipolla e carota e fallo appassire nell'olio, a cui avrai unito, fin dall'inizio, il dado, per scioglierlo più facilmente e creare un buon fondo di cottura, senza usare troppi grassi. Aggiungi le olive e sfuma con il Vinchef, alzando la fiamma fino a che non sarà evaporato. Unisci la scorza d'arancia e la passata, stempera l'acidità del pomodoro con una punta di zucchero, abbassa la fiamma e lascia sobbollire coperto per circa 20-25 minuti, finché il sugo non risulterà denso e corposo.

Queste dosi sono sufficienti per condire 500 gr di pasta, preferibilmente in formato rustico e lungo, come quella che ti ho consigliato

A proposito di spaghetti alla chitarra, pomodoro e olive... ti ricordi questo piatto?
Beh, io non sono molto brava in questo genere di cose e molti miei piccoli successi personali passano sotto silenzio, in questo blog, ma oggi faccio un'eccezione: sono lieta di informarti che questa settimana la mia ricetta è presente... nel banco frigo! All'interno delle confezioni del Caprì di Capra Mauri puoi trovare tutti i dettagli per il procedimento e una mia magnifica foto nella quale, tanto per cambiare, mangio.






24 commenti:

Dolci a gogo ha detto...

Tesoro con questo metodo decisameente si puo preparare allora qualsiasi tipo di ragù quindi mi cimenterò molto presto soprattutto con questo alle olive per primo e poi....devo correre al banco frigo, non ci posso credere wowwww che soddisfazione cara!!!Un bacione grandissimo e complimenti di cuore!!!
Imma

Luca and Sabrina ha detto...

Anche noi rinunceremmo al dessert per un primo così, quel condimento dà al palato le soddisfazioni che merita, delizioso e accompagnato con un ottimo vino. Ci vedremmo bene anche un Soave Superiore di qualità, un Sengialta per citarne uno. La cosa incredibile è che una bella forchettata di spaghetti la mangeremmo anche adesso.
BAcioni da SAbrina&Luca

Mary ha detto...

BUONISSIMO IL SUGO DI OLIVE MOLTO GUSTOSO!

Ileana Pavone ha detto...

Che bello trovare una tua ricetta nel banco frigo :D
Questo ragù mi ispira molto, saporito come piace a me! un bacione cara

Anonimo ha detto...

Io non ci avevo mai pensato, ma mi pare che la tua amica abbia assolutamente ragione. Mi piace l'idea del ragù di olive, così come quella del ragù di lenticchie. Voglio provarlo, fosse solo per riuscire a rinunciare una volta tanto al dessert! ;)
Buon fine settimana,
Caro

Federica ha detto...

Cedo la mia porzione di dolce più che volentieri per una porzione abbondante di questi spaghetti. Il ragù di carne non lo posso soffrire per cui ogni sostituzione è molto più che ben accetta :D E ora a far scorta di caprini :) Un bacione, buon fine settimana

eli ha detto...

E ha anche un'altro vantaggio, si cuoce prima di un ragù tradizionale!
Lunedì vado subito a comprare il "tuo" caprino!!!!
Buon weekend!

IsabelC. ha detto...

Buona il ragù di olive!
Spesso faccio il ragù con le lenticchie: veramente buono!

sara non sapeva cucinare ha detto...

che buono il ragù di olive! proprio ieri l'ho letto in uno dei vari giornali e mi è venuto in mente che volevo assolutamente provarlo :)
bellissimo questo piatto!
baci

Ketty Valenti ha detto...

Ti assicuro che anch'io rinuncerei ad un buon dolce per il tuo primo piatto,sono golosissima dei dolci ma anche del salato ahimè e ci sono alcuni piatti particolari a cui proprio non so rinunciare ed il dolce passa in secondo piano ....Bhè cara Serena questi spaghetti fanno parte degli "INTOCCABILI" e poi con quel ragù Mmmmmm
Z&C

Milena ha detto...

grande Serena!!!! :)
sei bellissima in quella foto, sai?
mi piace un sacco questa ricettina, anche io non sapevo che il ragù si potesse fare praticamente con tutto..quante cose si imparano di continuo..
un baciotto

Anonimo ha detto...

Very energetic post, I loved that a lot. There has to be
a part 2?

Also visit my webpage fitness tips of the day

raffy ha detto...

quando vedo spaghetti non capisco più niente... ottimi!!!

lucy ha detto...

oh si...anche io rinuncerei volentieri al dolce per tale piatto...direi quasi un confort food!

elenuccia ha detto...

Ma dai ne scopri sempre una nuova...il ragu di qualsiasi cosa mi mancava. E stuzzica parecchio la mia vena sperimentativa.

Claudette ha detto...

Domani (e sì di sabato perchè è l'unico giorno libero....) vado a fare la spesa: metterò anche Serena nel carrello!

elisabetta pendola ha detto...

buono il ragu di olive lo faceva sempre la mia nonna paterna quanti dolci ricordi...

muffins ha detto...

Beh, è sicuramente una bella idea sostituire la carne con altri alimenti che si prestano bene al soffritto!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao, un ragù di olive che vediamo davvero buono e ricco, perfetto per condire la pasta..e altrettanto buono quanto quello a base di carne!
baci baci

Anonimo ha detto...

I almοѕt neѵer ԁrop resρonsеs, however afteг геаdіng a few of the remаrks οn "Spaghetti alla Chitarra con Ragù di Olive".
I aсtually ԁο haѵe a few queѕtions foг you if it's okay. Could it be just me or do some of the remarks appear like they are coming from brain dead folks? :-P And, if you are posting on other online sites, I'd like
to follow anуthіng fгesh you have to ρost.
Could you list of thе cοmplete urlѕ οf уour sociаl pages like уour Facеbook ρage,
twitteг feed, or lіnkedin profile?


mу ρаge ... unlock iphone 3g

Elena ha detto...

Un ragù decisamente mediterraneo...mi piace l'idea di trovarci dentro le olive..che adoro..piuttosto che la carne. Il fondo con il brodo mi sembra interessante, spesso molti mi dicono di saporire il ragù con un pezzetto di dado...che bello poi se ti trovassi a mangiucchiare nel banco frigo...ciaooooo!!!!

Elisa | Cooking Movies ha detto...

bello questo metodo per fare il sugo alle olive! Lo copierò, sembra davvero saporito.

romy ha detto...

Complimenti! per la ricetta e per...la presenza nel banco frigo! ( bada di non prendere freddo...ihih! )...bravissima!

Blogger ha detto...

SwagBucks is an high paying get-paid-to website.