18 mar 2014

Linguine al Ragù alla Bolognese



Domenica passata mi sono svegliata con un mal di testa pauroso.
Ormai nel fine settimana mi capita sempre più spesso, dicono sia emicrania da manager e che sia tipica del calo di tensione dopo una settimana sovraccarica di responsabilità, ma portarsi a casa lo stress da un lavoro come il mio non ha proprio senso.
Comunque, quando sono riuscita finalmente ad assumere la posizione verticale era quasi mezzogiorno, la casa era ai limiti dell’igiene, io anche, e per cena aspettavamo degli amici (per fortuna avevo già preparato tutto il giorno prima e per le pulizie potevo contare sul mio compagno, altrimenti avrei disdetto!).
E gli analgesici mi avevano messo una fame fotonica, anziché la nausea paventata dal bugiardino.
So che i piatti pronti non dovrebbero stare in un foodblog, ma qualche volta meno male che ci sono!



Ingredienti:

Procedimento:

Taglia lo speck a dadini molto piccoli e tostali in una padella capiente, senza aggiunta di grassi. Aggiungi l’olio, la quantità di acqua indicata nelle istruzioni sulla confezione della pasta e cuoci secondo le indicazioni. Fai riposare un minuto prima di servire, aggiungendo su ogni porzione del parmigiano grattugiato al momento.

7 commenti:

Dolci a gogo ha detto...

Cosoco questi preparati di Tiberino e sono davvero saporiti e poi è vero quando la testa non c'è anche la cucina ne risente quindi meglio buttarsi si preparati ma buoni come questi!!Bacioni,Imma

eli ha detto...

Non sarà cervicale? No forse sei troppo giovane!
Da quanto non mangio tagliatelle al ragù! Ma ti dirò che le cocottine del post precedente, mi hanno conquistata!

elenuccia ha detto...

Noooo ma è un'idea favolosa quella della pasta non solo pronta ma anche condita. Un salvacena perfetto

Elena Siano ha detto...

Se un piatto pronto ti salva una serata in buona compagnoa...ben venga...io adoro la bolognese...mmm...che carine tutte lr stoffe colorate che hai usato nelle foto!!!

Claudette ha detto...

Io in queste occasioni scongelo quello che - da brava massaia - ho "archiviato" in freezer. Ma di solito, passato il mal di testa, il mio sogno è una ciotola di patatine o delle scaglie di grana!
Claudette

conunpocodizucchero Elena ha detto...

ciao! lo sai che quei piatti uguali uguali sono quelli che hanno comprato i miei quando si sono sposati 35 anni fa? Dovevo dirtelo perchè ci sono cosìì legata che ogni cibo ci si poggia diventa per me magico. E il piatto che proponi tu oggi, nella sua tradzionalità, è magicissimo! :)

Ilaria Mosti ha detto...

Non ci credo, la pasta con il condimento incluso davvero mi mancava... e sembra anche ottima!
I blog sono posti meravigliosi pieni di sapere! Grazie per la condivisione!