23 apr 2014

Polletti bardati con Senape Piccante, Limone e e Formaggio di Capra


Questo sarà l’unico post di questa “brevissima settimana”… da una parte mi dispiace un po’ trascurare così il mio blogghino, ma sono molto contenta di avere qualche giorno di riposo a disposizione, ne ho seriamente bisogno. Spero che il tempo migliori, così potrò godermi tre giorni di mare e rinfrescare un po’ il colorito: non amo molto l’abbronzatura, ma, complice un periodo piuttosto stressante, la mia carnagione sta assumendo un’antipatica sfumatura verde militare che non mi piace affatto.
Comunque sia, ancora non fa troppo caldo per il pollo ripieno, soprattutto se la farcia e il fondo di cottura hanno il gusto frizzante del limone.
Questo è il piatto principale che ho preparato per il compleanno del mio compagno, anzi, per essere sinceri, è l’unica cosa che ho preparato, perché per la Pecan Pie ho trovato il tempo solo il giorno dopo.
Mi sono fatta perdonare con il vino, un Ramione Baglio di Pianetto, dai profumi seducenti di mandorla, vaniglia e ciliegia, con un tocco di spezie amare a renderlo più audace.
Il tannino impertinente del nero d’Avola è ammorbidito dal Merlot, che lo arrotonda con una nota indulgente, rendendo questo vino piuttosto versatile negli abbinamenti, anche se valorizza, comunque, al meglio, piatti importanti e succulenti, magari con una tendenza acidula che il Merlot provvede con sollecitudine a riequilibrare.


Ingredienti:

Procedimento:
Lava bene i polletti, anche all’interno, e solleva delicatamente la pelle del petto. Introduci tra questa e la polpa alcune fettine di pancetta.
Frulla nel mixer il pangrattato, la senape, i limoni e una presa di aromi per ottenere una sorta di crema. Se necessario aggiungi un'altra po’ di senape o, se non desideri un gusto troppo deciso, olio extravergine d’oliva (anche quello di conservazione dei limoni va bene).
Utilizza questo composto per farcire i due polletti, cuci l’apertura o fermala con degli stuzzicadenti e massaggia tutto l’esterno del pollo con altro insaporitore.  Avvolgi il pollo nelle sottili fette di pancetta, sistemalo in una teglia leggermente sporcata d’olio e contornalo con altri limoni.

Preriscalda il forno alla massima temperatura e, quando l’avrà raggiunta, inforna e abbassala immediatamente a 200°. Cuoci per circa un’ora. 

9 commenti:

Ale ha detto...

Ricetta meravigliosa, ben assemblata e mai banale...la tua solita originale creatività, brava Sere... :)

Dolci a gogo ha detto...

Ottimo piatto tesoro bello saporito e poi il pollo cosi badato diventa un piatto da re sinceramente!!Un bacione e riposati tesoro mi raccomando!!Bacioni,Imma

Manuela e Silvia ha detto...

Nooo, capitiamo giuste a fagiulo ;) Abbiamo in programma sovracosce di pollo e pancetta per questa sera a cena, quasi quasi ci aggiungiamo limoni, formaggio di capra ed erbe aromatiche e ti copiamo questa ottima e gustosa ricetta!
un bacione

delizia divina ha detto...

che bella ricetta invitante!!!

Kittys Kitchen ha detto...

Buonasera!
Sai che è la stessa cosa che ho pensato io questi giorni? Un post solo questa settimana e mi riposerò un po'...
Che come noi ha la vita scandita da 3 ricette a settimana, può capire che anche se è un piacere farlo a volte anche in questo si ha voglia di rallentare e godersi semplicemente un insalata o 2 spaghetti aglio e olio no?!?! :)
Comunque, un applauso a questo intrigante pollo, dal mix di sapori che scatena il mio appetito.

Ely Mazzini ha detto...

Un piatto perfetto da portare in tavola per festeggiare...gustoso e saporito, immagino anche molto profumato...bravissima!!!
Bacioni, buona serata...

Claudette ha detto...

La mia sfumatura è verde militare candeggiato... peccato che il fine settimana prevede pioggia pioggia e ancora pioggia... la mia sfumatura di verde diventerà verde muffa!
Claudette

lucy ha detto...

è un periodo che sto riscoprendo polletti e galletti fatti in modo gustoso.questa ricetta capita a fagiolo e un buon vino ci sta tutto!

Elena Siano ha detto...

Riesci a trovare sempre varianti nuovi per farcire il pollo...anche questa volta la senape ed il formaggio mi sembrano un buon modo per renderlo gustoso...spero il ponte sia andato meglio del mio...il tempo malvagio ci ha visti rinchiusi in casa sebbene in Costiera, senza poter fare un granché ..e senza linea il blog e' rimasto fermo...