23 lug 2014

Caprino Marinato alle Ciliegie, Menta e Lavanda


Vado piuttosto fiera della riuscita di questo esperimento. Quando l’ho intrapreso, non ero minimamente sicura che funzionasse ed ero quasi preparata a ritrovare, dopo poche ore, un blocco di muffa rivestito di fiori secchi.
Tuttavia, qualcosa mi diceva che dovevo provare e che, comunque, al minimo segno di avvizzimento, avrei potuto sempre estrarre il formaggio dalla marinatura e salvare il salvabile. Forse già qualcuno prima di me si è cimentato in qualcosa del genere, ma non ne so niente e quindi mi ritengo piuttosto soddisfatta di essermi inventata un prodotto geniale, che, sono sicura, adesso verrà brevettato e messo in commercio da qualcun altro senza che io ne ricavi il minimo introito.
In ogni modo, il risultato è molto piacevole, aromatico e caratterizzato dalla nota dolce e succosa delle ciliegie e se riesci a trovare un buon caprino vale la pena di provare. 


Ingredienti:
  • due cucchiai di fiori di lavanda essiccati
  • due cucchiai di menta essiccata
  • 100 gr di ciliegie essiccate (Madi Ventura)
  • un caprino semistagionato da 300 gr
  • olio extravergine d’oliva qb



Procedimento:
Mescola in una fondina la lavanda, la menta e le ciliegie. Sistema il caprino in un vaso dall’imboccatura abbastanza larga e distribuisci all’interno il mix di erbe e frutta, in modo da rivestire il formaggio completamente.
Versa l’olio necessario a coprire, chiudi il vaso e riponi in frigorifero a marinare per circa una settimana.


9 commenti:

Ketty Valenti ha detto...

Wow effettivamente è geniale,te ne do atto! il formaggio marianato di sicuro deve assorbirne gli odori e chissà che bontà.....i fiori di lavanda mi mandano in delirio....qui non li ho ma mi piace da morireeeee.
Complimenti Serena è bello sperimentare e riuscire nell'intento fantasticamente....so soddisfazioni ! ;)
Z&C

Dolci a gogo ha detto...

Ma quanto mi piace questa idea tesoro,tu sei geniale e del resto sarebbe davvero da brevettare questa preparazione...il profumo deve essere divino!!!Bacioni,Imma

Rubina Rovini ha detto...

E' semplicemente divina l'idea del caprino marinato... L'accostamento ciliegie/formaggio l'avevo provato in una ricetta, in cui avevo fatto una focaccia con ciliegie fresche e taleggio... Ma la marinatura... Il problema è che, una volta finito il caprino, io finirei 1 kg di pane a scarpetta nell'olio aromatizzato!
Buonissima!

sississima ha detto...

una ricetta intrigante ed originale...un tripudio di sensazioni...assolutamente da provare...Un abbraccio SILVIA

Ely Mazzini ha detto...

Una ricetta particolare Serena, tu riesci sempre a sorprendermi piacevolmente!!! Deve essere squisito questo caprino, bravissima!!!
Bacioni, buona serata...

Claudette ha detto...

Del resto qui da me conservare i caprini sott'olio con le erbe aromatiche è (o meglio era) usanza diffusa. Però la lavanda non mi convince in cucina.... mi dà l'idea di mangiare una saponetta (ho provato tempo fa un miele di lavanda..... terribile!)
Claudette

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! che sfiziosa questa tua proposta per il caprino! così sembra davvero ancora più invitante e certamente molto molto fresco!
da provare!!
un bacione

Federica ha detto...

oh, finalmente riesco a passare per vedere questa chicca che è da ieri che mi intriga :)
mi son sentita sollevata a leggere ciliegie essiccate, quelle fresche ormai non le trovo più e già disperavo
fai proprio bene ad essere fiera di questo esperimento, riuscita da 10 e lode :)
un bacione, buona giornata

Elena Siano ha detto...

Deve essere una chicca di portata ...già mi immagino i commensali golosi di formaggi ... Sere ma questo è un caprino semifresco giusto ? Te lo chiedo perché nel Cilento qui il caprino lo si stagiona e grattuggia ...ieri sera a Pioppi mi hanno fatto una pizza margherita con caprino ..mmm....si chiamava margherita Cilentana !!