3 set 2014

Pane ai Cranberries


Come sempre, arrancando fuori da un periodo un po’ così, riparto dai fondamentali: un passo alla volta, il primo fuori dal letto (finché non farà troppo freddo e anche riemergere dalle lenzuola non sarà troppo traumatico), il secondo verso la moka, il terzo… beh, ti racconterò a breve della magnifica esperienza in Val Pusteria, dove ho partecipato in qualità di foodblogger alla Festa del Latte.
Fatto sta che in uno dei ristoranti in cui ho avuto il piacere di cenare, una tipica malga specializzata in cucina tirolese, la proprietaria ci ha condotto in visita al piccolo caseificio annesso e ci ha preparato sul momento un panetto di burro, lavato, messo in forma e quindi estratto e incartato.
L’ideale per la colazione, quindi come non rendergli onore con un pane semidolce, ricco di frutta essiccata e semini, come nella migliore tradizione del cestino del pane tirolese? Una delle mie compagne di avventura, la deliziosa Anna Maria de La Cucina di QB mi ha suggerito l’uso del kummel persino nei dessert.
Mi è sembrata un’idea particolare, che sicuramente sperimenterò, per adesso mi limito a inserirlo in una pagnotta.


Ingredienti:
  • 400 ml di birra scura
  • 200 gr di confettura di ribes rosso
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 250 gr di farina integrale
  • 600 gr di farina manitoba
  • un cucchiaino di zucchero
  • un cucchiaio di sale
  • due bustine di lievito di birra secco
  • 200 gr di cranberries essiccati (Madi Ventura)
  • 70 gr di semi di girasole
  • un cucchiaino di semi di finocchio
  • un cucchiaino di kummel

Procedimento:
Introduci i primi 8 ingredienti nel cestello della macchina del pane e avvia la funzione “solo impasto”.
Al beep per l’aggiunta degli ingredienti, unisci i cranberries, i semi e le spezie.
Al termine del programma, sistema l’impasto in due stampi da plum cake e lascia lievitare per almeno un’ora, fino al raddoppio del volume.

Inforna a 180° per circa 40’.


9 commenti:

elenuccia ha detto...

In Agosto sono stata qualche giorno in val Gardena e mi è sembrato di essere in paradiso, il pane poi è stupendo, scuro e pieno di semini come piace a me. Questa pagnotta me lo ha tanto ricordato, e mi ha fatto venire una gran voglia di pabe, burro e confettura di frutti rossi

Simo ha detto...

ciao Sereeeeeeee
sono tornata! E cosa vedo?! Una ricetta a dir poco strepitosa....grande, me la segno!
Un bacione

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! dai, è giusto ricominciare un passo alla volta...c'è tutto il tempo per riprendere la frenesia della routine.
Il tuo pane dolce, o quasi, ci sembra l'inizio perfetto: saporito, ricco di semini che fanno bene e originalissimo!
Bentornata :)

Giulia ha detto...

Ciao Serena. Il tuo pane ha un aspetto magnifico ed immagino un profumo delizioso. Il tocco del kummel, in particolare, mi piace molto e mi ricorda le passeggiate in montagna dai nonni da ragazzina, quando andavamo a raccoglierlo nei prati.
Con un velo di burro "vero" dev'essere un incanto.
A presto
Giulia

Anonimo ha detto...

Your mode of describing the whole thing in this article is genuinely good, all be capable
of without difficulty understand it, Thanks a lot.

Feel free to surf to my blog ... Related Homepag

Claudette ha detto...

Il pane - innsieme alle cime delle Dolomiti - è il simbolo delle mia vacanze in Alto Adige. Ma la Val Pusteria - vista solo in un rapidissimo passaggio anni fa - è ancora da scoprire...
Bentornata!
Claudette

Ely Mazzini ha detto...

E' fantastico questo pane Serena, mi piace l'aggiunta della birra, e dei semini!!!
Buona serata...

lucy ha detto...

Immagino essere buonissimo.mi piacciono decisamente molto questi pani spalmati di burro buono e marmellata!

Elena Siano ha detto...

Mi hai fatto venir voglia di rimettere le mani in pasta e di avere a Settembre colazioni consolatorie prima di uscire ...questo pane speziato è subito da provare !! Baci !!