27 mag 2016

Branzino alle Erbe su letto di Finocchietto, con Olive, Ciliegini e Filetti di Mandorle


E va bene, questo l’ho mangiato anch'io.


Non che sia mai stata una roccia, ma ultimamente la salute mi sta dando qualche pensiero e, in attesa di trovare un nutrizionista che possa indirizzarmi verso un regime alimentare cruelty free che non mi procuri carenze, sono tornata a mangiare un po’ di pesce.
Devo dire che ciò che più mi è mancato, in questo anno di vegetarianismo, è stato l’atto in sé di cucinare carne e pesce, non il mangiarli. Forse si nasconde in me una vena di sadismo, che mi fa provare piacere nella semplice manipolazione di reperti fine a sé stessa?  


Tant’è, questo è il mio primo esperimento col branzino, le dosi sono abbondanti perché, accompagnato da una jacked potato a persona, era un piatto unico, in ogni modo, una volta diliscato, la polpa non è moltissima e il condimento è così leggero e sprigiona un profumo così intenso di spiagge e di sud che non ci si rende nemmeno conto di mangiare, ci si può illudere tranquillamente di trovarsi su una barca che si dondola sotto un cielo estivo cosparso di manciate di stelle e pianeti stranamente allineati.  


Ingredienti:
  • 4 branzini eviscerati
  • un ciuffo di maggiorana
  • una manciata di rametti di timo
  • 170 gr di olive nere Leccino (Ficacci)
  • un grosso mazzo di finocchietto selvatico
  • una ventina di pomodorini
  • due manciate di mandorle a filetti (Eurocompany)
  • olio extravergine d’oliva
  • sale



Procedimento:
Allarga delicatamente l’incisione praticata nei branzini per eviscerarli e introduci all’interno le erbe aromatiche e 4-5 olive intere per ogni pezzo.
Sul fondo di una teglia grande (o due più piccole, io non ne avevo una abbastanza capiente) stendi un letto di finocchietto, cospargilo con i pomodorini, le mandorle e le olive rimanenti.
Irrora con abbondante olio, sala e inforna a 180° per circa 1 ora. Trascorso questo tempo, adagia i branzini sul letto di finocchietto e cuoci per altri 20-25 minuti. 

6 commenti:

Lara Bianchini ha detto...

mi piace questo piatto e se ci mettiamo pure i pianeti allineati allora sa da fare, del resto abbiamo bisogno in questo periodo, in cui la polemica regna sovrana, di pace e aiuto dalle stelle. Del resto, nonostante la nostra emancipazione dallo stato animale sempre più evidente e la ricerca della pace e degli dei che sono in noi, nonostante vegeterianismo e veganesimo imperanti, mi sembra che semplicemente la crudeltà abbia dirottato obbiettivi, e non rivolgendosi più verso l'animale cerchi il suo sfogo verso gli altri esseri umani... speriamo in un futuro migliore.

Irene Bombarda ha detto...

Woooow...che bellissima presentazione...mi ricorda l'estate! Grazie per la ricetta!
unospicchiodimelone!

Sonia Cerca ha detto...

Il branzino non mi fa impazzire, ma questa ricetta sembra buona!

http://inglouriousbananas.blogspot.com

lucy ha detto...

decisamente perfetto e buonissimo, adoro il pesce e in casa lo mangiamo spesso

Elena Siano ha detto...

Meraviglioso questo letto di finocchietto!!! Appeno torno in costiera prenderò il finocchietto dei campi e cucinerò un bel branzino.... proprio così !!!

lin ha detto...

Cela doit être très délicieux ! Huuumm ça à l’air bon ! J’achèterai les ingrédients et je la préparerai bientôt !! Je vous dirais pour le résultat…
voyance gratuite en ligne