25 mag 2016

Torta Toffee Velocissima ai Mirtilli



Come accennavo giorni fa, il mio rapporto con i dessert, nel tempo, è molto cambiato: da adolescente, ma anche fino ai tempi dell’università, non era raro che con le amiche o anche con la mia mamma, organizzassimo cene a base di dolci. Cene consolatorie e rassicuranti, consumate in pigiama, davanti a qualche film strappalacrime, che consistevano essenzialmente nell’immergere enormi fette di torta o biscotti delle dimensioni di navicelle spaziali in tazze piene di latte e Nesquik. Anche più tardi, ho continuato con regolarità a praticare il rito della crema di nocciole pescata direttamente dal vasetto, con il cucchiaio, alle 4.00 del mattino, di ritorno da una serata.
Più tardi la mia ossessione per gli zuccheri si è gradualmente diluita e trasformata nella semplice esigenza del “chicchino” dopo cena, anche un cioccolatino era sufficiente. 


Ad oggi passano settimane senza che tocchi niente di dolce (a meno che non si possano definire “dolce” i biscotti di crusca del mattino, ma direi di no) e ancora di più senza che inforni una torta. Non ho mai amato i dessert troppo laboriosi, cremosi, pasticciati, mi piacciono gli impasti compatti, un po’ umidi, e soprattutto le preparazioni rapide, semplici, che non richiedano troppa pazienza… con gli anni ho scremato le situazioni in cui investire le mie scarse energie e la pasta di zucchero non è rientrata tra queste. La glassa di formaggio, talvolta, ma vivendo da sola non è il caso di bardare le mie torte con troppe farciture deperibili, spesso per finirne una mi occorrono giorni. 


Questa è una torta base ideale, caratterizzata da un procedimento rapido, poco sporchevole, ma un po’ particolare, che prevede la preparazione di una sorta di salsa di burro e zucchero, che conferisce all’impasto un sapore vagamente caramellato. 


Puoi arricchirla o decorarla a piacimento. Io ho scelto i mirtilli raccolti l’estate scorsa in montagna, insieme a un’amica che se n’è andata qualche giorno fa e mi piace pensare che ogni mirtillo della copertura sia una delle stelle che abbiamo guardato cadere insieme, nelle sere d’estate.
Ciao L.


Ingredienti:
  • 120 gr di Vallé + Burro
  • 130 gr di zucchero di canna
  • 120 gr di farina semi integrale
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • un uovo
  • un cucchiaio di amido
  • 100 gr di mirtilli
  • zucchero a velo qb




Procedimento:
Riduci il burro a pezzetti e fallo fondere in una casseruola con lo zucchero. Fuori dal fuoco unisci la farina e il lievito in polvere e  mescola bene fino ad ottenere un impasto senza grumi. Incorpora l’uovo e trasferisci in una tortiera a cerniera da 20 cm di diametro.
Mescola i mirtilli con l’amido, in modo che ne siano ricoperti e distribuiscili sulla superficie del dolce.
Inforna a 180° per circa 20-25 minuti o finché uno stuzzicadenti inserito al centro della torta non ne uscirà pulito.

Sforna e lascia raffreddare prima di servire, cosparso di zucchero a velo. 

10 commenti:

ღ Sara ღ ha detto...

Io ho un debole per i mirtilli, e questa torta mi ispira un sacco! Semplice e golosa!

Dolci a gogo ha detto...

Amo le torte ai mirtilli e questa è proprio una vera delizia!!Baci,imma

Manu ha detto...

Ciao, mi sono imbattuta per caso nel tuo blog; che carino e che torta deliziosa questa.
Ti ho messo fra i mie blog da seguire
Alla prossima

elenuccia ha detto...

Spero di aver capito male, lo spero proprio Sere. Mi dispiace.
Io invece sono invecchiata ma sono rimasta comunque golosa. Ma non è che mangio dolci invece del salato; no gradisco entrambi. Questa torta ha davvero un procedimento particolare, dalle foto sembra una cosa intermedia tra una crostata e una torta soffice. Davvero invitante. Immagino che i mirtilli vadano bene anche congelati. Si vede che i vostri erano naturali e non comprati al super, sono deliziosamente piccoli e scurissimi

speedy70 ha detto...

Adoro i dolci integrali... molto invitante e golosa questa torta Serena, grazie della ricetta!!!!

Elena Siano ha detto...

Un saluto alla tua stella che sicuramente dal cielo avrà apprezzato questa torta dedicata a lei. Le torte semplici sono quelle che ognuno prepara più facilmente e
Divora fino all'ultimo morso...le torte belle da vedersi spesso non dicono in gusto un granché ...

Eleonora Gambon ha detto...

Che torta interessante, sono proprio curiosa di provarla.
Un saluto alle stelle.

lin ha detto...


Elle a l’air délicieuse cette recette. Sûrement je vais l’essayer !
voyance gratuite

Michela Cerrito ha detto...

Ti scopro oggi, mi piace il tuo blog.. ma anche questa delizia che finira' presto nel mio forno. Ciao

Michela Cerrito ha detto...

Ti scopro oggi, mi piace il tuo blog.. ma anche questa delizia che finira' presto nel mio forno. Ciao