8 gen 2009

La vinaigrette di Rachel


La ricetta di questa vinaigrette non l'ho presa da un libro di cucina.



L'ho trovata nel libro tratto dalla sceneggiatura di "Affari di Cuore" un film di quasi vent'anni fa, con Jack Nicholson e Meryl Streep. La sceneggiatrice della pellicola e autrice del libro è Nora Ephron, la stessa di "Harry ti presento Sally" e di "C'è Post@ per te".

In molti film di Nora Ephron il cibo è una componente importante delle vicende (ricordate le pittoresche ordinazioni al ristorante di Sally Albright, che chiedeva che tutto le venisse servito "a parte"?), ma in Affari di Cuore gioca un ruolo imprescindibile: Rachel, la protagonista femminile, è un'esperta di gastronomia, che collabora con riviste e programmi televisivi e passa la maggior parte del proprio tempo a cucinare...


Nel corso di tutto il libro, anche nella fase più cupa delle sue sofferenze amorose, dispensa battute sagaci e ricette di cheese cakes, patate "alla Anna" e linguine "alla Cecca", preparazioni ingenue, come immagino sia tutta la cucina americana, basata com'è sull'uso di ingredienti in lattina o precotti.








Rachel passa in cucina così tanto tempo da non riuscire ad accorgersi che il marito la tradisce con Thelma, "una spilungona, famosa per i suoi budini collosi".
E quando, finalmente, se ne rende conto, lo lascia, lanciandogli in faccia la sua più bella torta al limone, deprecando il fatto di non averne preparata una di mirtilli, con la quale l'effetto "sporchevolezza" sarebbe stato molto più visibile.

Ma prima di lasciare Washington e tornare a New York, dove finalmente avrebbe potuto acquistare la verdura in un mercato decente, Rachel scrive un messaggio al marito: non un messaggio d'addio, ma un messaggio in cui gli riporta la ricetta della sua famosa vinaigrette, che lui, Rachel ne è certa, passerà a Thelma, per le loro cenette romantiche:




Ingredienti:
  • 2 cucchiai di senape (Rachel consiglia la Grey Poupon, io ho usato la Moutarde à l'Ancienne a grani interi)
  • 2 cucchiai di aceto
  • 2 cucchiai di olio evo

Procedimento:

Sbattere la senape con l'aceto fino ad ottenere una crema densa ed opaca, aggiungere l'olio e amalgamare bene il tutto.

Si adatta benissimo alle insalate dal gusto più deciso, come quelle a base di rucola o ravanelli.






18 commenti:

Fra ha detto...

Bellissimo questo post dove si intrecciano due grandi mie passioni: il cinema e la cucina
La vinaigrette sembra eccezionale
Un bacione
Fra

manu ha detto...

che belle foto che fai!!! bravissima bel post!!! un bacione

comidademama ha detto...

arrivo qui via Alex-cuoche dell'altro mondo e vedo che anche tu ami Mozart. sto leggendo a mia figlia Marta un libro in cui si racconta la sua vita, si sta divertendo molto.

Il film a cui ti riferisci lo conosco solo di nome, ma la vinaigrette è molto invitante, ha un colore bellissimo.

ines ha detto...

fai delle cose stupende e spazi davvero tra mille cose. Bravissima

Micaela ha detto...

mi piace il fatto che hai preso ispirazione da un film!!! non ti fai sfuggire niente tu! :-)

manu e silvia ha detto...

ma dai...vorremmo sempre anche noi recuperare le ricette lette in un libro o viste in un film..ma non è proprio facile!!
Bravissima, deve essere squisita!
bacioni

Onde99 ha detto...

@ tutte: la ricetta, però, si trova nel libro, nel film non mi pare che ne parli. Grazie per i complimenti per foto e ricetta!

Maya ha detto...

buona adoro usare queste salse-condimento!!
Il film non lo hao visto... uffa!!!

manu ha detto...

premio da me!!!

Wennycara ha detto...

adoro entrambi gli attori, ma questo film mi sfugge... il titolo però mi è familiare :| cercherò il libro in biblio e il dvd (o vhs :D) al noleggio!
simpaticissimo il post.
mi piacerebbe anche sapere dove Rachel ha trovato quella senape...
baci, a presto!
wenny

Lo ha detto...

mi hai fatto venire voglia di vedere il film e di provare la vinaigrette...io poi sono un po' imbranata nel campo e ho bisogno di consigli ;)

Fiofiò ha detto...

Ondina buon annao anche se terribilemente in ritardo! :-)Volevo dirit un un grazie per i commenti che mi hai lasciato sul blog. Il tuo affetto mi è stato d'aiuto :-)

sai che mi hai dato una bella idea?? di fare una raccolta di ricette legate ai film più belli :-)sarebbe un'ideuzza niente male :-)

baci

Romy ha detto...

Questo post è delizioso! Tutto mi incuriosisce: libro, film, ricetta....bravissima! :-)

Luciana ha detto...

Davvero interessante questa vinaigrette,bravissima!
Baci a presto!

Luca and Sabrina ha detto...

Sempre sorprendente! E'sempre un piacere sedersi comodamente sul divano e passare da te; questo post ce lo siamo gustati fino in fondo. Non abbiamo mai visto il film di cui ci racconti la trama in un avvincente crescendo e non solo ci hai incuriosito al punto che passeremo in qualche videonoleggio alla ricerca di questo film, ma la vinaigrette tua e di Rachel è davvero una salsina intrigante, ottima per condire insalate e cruditè. Non mancheremo di provarla.
Un abbraccio da Sabrina&Luca

Mikamarlez ha detto...

copiare, sempre copiare, fortissimamente copiare..ebbene sì, anch'io lo farò e, assolutamente, devo avere quel libro. un abcio.lety

Romy ha detto...

Cara Ondina, ho ricevuto ora ora un premio e...ho pensato subito a te! Passa da me a ritirarlo....baci! :-)

Mirtilla ha detto...

mi appunto la ricetta e ti faccio sapere appena la sperimento ;)