7 mag 2009

Agende Quo Vadis e Contest "Cucinare con la Pentola a Pressione"


Immagine tratta dal web

Ve le ricordate le mie innumerevoli e insopportabili lamentele sul fatto che nessuno mi aveva mai contattato per regalarmi l'agendina? Beh, alla fine ho capito che dovevo contattarli io e, dopo pochi giorni dalla mia richiesta, è approdato sulla mia scrivania questo delizioso taccuino:


Immagine tratta dal web
La collezione Quo Vadis comprende infatti 12 taccuini, ciascuno pensato per accogliere una diversa tipologia di pensieri/ricordi/appunti.
Io ho scelto, ovviamente, quello dedicato alla cucina e alle ricette e devo dire che ne sono rimasta favorevolmente colpita: normalmente, pur amando l'agenda in quanto oggetto, non riesco a servirmene con costanza, ma questa è fatta davvero bene e ho già cominciato ad utilizzarla per appuntare ricette e spunti presi al volo dai vostri blog, che prima stampavo e buttavo in borsa, salvo ritrovarli, dopo mesi, scoloriti dall'acqua versatasi dalla bottiglietta che porto sempre con me.
Infatti, l'aspetto esteriore e grafico interno di questi prodotti sono molto curati ed effettivamente funzionali: la sezione dedicata alle ricette è strutturata con tanto di livello di difficoltà, elenco puntato per la lista degli ingredienti e spazio in quantità per appuntare il procedimento.
Ci sono poi molte pagine riservate ai "trucchi" culinari, alle decorazioni, alla stesura dei menu e una rubrica, che, in questo caso, credo userò per appuntare gli indirizzi dei ristoranti e dei food shop.
Insomma, tutto questo per dire che il taccuino è organizzato molto bene e questo lo rende utile anche a una disordinata cronica come me; in particolare credo mi sarà indispensabile per indicare i periodi di raccolta delle erbette e della frutta, oltre, ovviamente, alle ricette.
L'unica osservazione che mi sento di fare riguarda l'impossibilità di spostare i fogli: un'agenda ad anelli avrebbe pemessso di ordinare, per esempio, le ricette alfabeticamente o per portata, ma, forse, sarebbe stata meno gradevole da un punto di vista estetico.

Immagine tratta dal web

Già che ci siamo, volevo anche segnalarvi il geniale contest indetto da Elga, in collaborazione con Lagostina, che mette in palio niente meno che una pap modello Clipsò 4.5:

Si tratta di un concorso dedicato alle ricette realizzate con la pentola a pressione, in particolare a ricette che suscitino curiosità nei confronti di questo oggetto, spesso, purtroppo, bisfrattato dalle cuoche più tradizionaliste, che lo vedono solo come un mezzo adottato da chi non ha tempo e voglia di dedicarsi alla cucina.
Per essere franca, lo trovo, come le critiche ai vari robot, alle lavastovigli etc, un discorso un filo ignorante: non mi riferisco a chi la pentola a pressione non la utilizza per abitudine, ma esclusivamente a chi la condanna come "diavoleria moderna per chi non è capace e non ha voglia".
Al contrario, la pap è un sistema di cottura molto intelligente, i cui vantaggi vanno ben al di là del risparmio di tempo (che, poi, che male ci sarebbe?): la pap permette una cottura più rapida e uniforme, con conseguente migliore mantenimento delle proprietà nutritive degli alimenti, dalle vitamine delle verdure alle proteine della carne... avete mai provato a fare una zuppa in pap? I colori degli ortaggi rimangono brillanti, la loro struttura morbida, ma consistente, non vi dice niente questo?
Questa non è mancanza di voglia, è attenzione a ciò che mangiamo.
E i liquidi da utilizzare per la cottura sono circa la metà di quelli necessari in pentola tradizionale, il che permette di limitare l'uso degli insaporitori (per un litro d'acqua occorrono due dadi, per mezzo litro solo uno), del vino (per il boeuf bourguignon ne serve un litro in pentola, 1/2 in pap), sono tutte piccole occasioni di risparmio che, alla fine, si fanno sentire.
Per non parlare del risparmio di gas: vogliamo paragonare un'ora di fuoco vivo, con mezz'ora di fiamma al minimo? Non parlo solo della nostra bolletta, parlo dell'ecosistema e della necessità di limitare il consumo delle risorse esauribili.
Ed è proprio per questo che ho deciso di partecipare al concorso di Elga con una ricetta che non si limita a dimostrare quanto gas si possa risparmiare, ma addirittura che meno di mezz'ora di pap rimpiazza un'ora e mezzo di forno: non dimentichiamo che il gas è più economico della corrente e mi risulta che ce ne sia meno penuria, anche a livello globale.
Quindi, ecco, ve li ricordate questi? No, non potete ricordarveli, ero agli inizi della mia carriera di foodblogger e i miei seguaci erano pochissimi...
Beh, potete recuperarli ora: il periodo dei peperoni è vicino, quello del gran caldo anche, perché accendere il forno per 90 minuti se si può tenere la fiammella più bassa al minimo per appena 20?

20 commenti:

manu e silvia ha detto...

allora...grazie per la segnalazione! noi di agende ne facciamo un grande utilizzo..questa per la cucina ci torna sicuramente utile!
bacioni

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ciao ondina ama la voglio anch'io!!!bisogna solo fare richiesta???quanto costa???la panetola a pressione e una delle invenzioni piu riuscite!!baci imma

Romy ha detto...

Ondina, mi trovi perfettamente d'accordo....Io la pentola a pressione la uso praticamente per fare tutto! Dai sughi alle carni, al pesce, alle minestre....Ci viene un ragù che è una favola e, con un'ora di cottura, hai l'effetto delle tre ore che la tradizione imporrebbe, ma molto meno vapore...Grazie quindi della segnalazione! L'agendina l'avevo richiesta anche io, all'epoca in cui Susina Strega del Tè aveva segnalato questa bella iniziativa, ma non ho avuto risposta....forse ho sbagliato qualche passaggio! Un bacione :-D

Piccipotta ha detto...

ondina..la voglio anch'io l'agendina!!!!!!!!!!!!!!!!!!
come si fa????????

grazie mille per la risposta!!!!

bacio

Lo ha detto...

ma io gli scrivo gli scrivo e mi ritornano sempre indietro le mail....uffinaaaaaaaaaaaaa

sorbyy ha detto...

Adesso provo, mi piace tanto questa agendina!!
La pentola a pressione nella mia famiglia si usa da circa 40 anni
Ciao

Mirtilla ha detto...

nemmeno io sono riuscita ad avere l'agendina,come per lo,le mail mi tornan indietro ;(

Saretta ha detto...

Per me che sono una paladina della pap, non posso che sottoscrivere!
bacione

sweetcook ha detto...

Io la aspetto a giorni, mi hanno confermato l'invio:))

Eeeeeemmmmmmmmmmm.... ma gli gnocchi sotto??? Ma tu lo sai che io sono in piena fissa per gli spinaci in questo momento?? Non posso lasciarmeli sfuggire (faccina sbavante)
Ciaociao ondina:)

Juls ha detto...

Onde, che post interessante!
Allora, la mia prima esperienza con la pentola a pressione risale a due sere fa quando ci ho lessato per la prima volta 8 patate, stressando a più non posso mamma e nonna per sapere tutto, dalla quantità di acqua ai tempi di cottura.
Mi vergono tanto, sono un'inetta della pentola a pressione.
Non potrò certo concorrere al contest, ma di sicuro mi studierò le ricette!
baci
Ju

Nicole ha detto...

Ciao! anche io ho pensato di partecipare,per me la pentola a pressione è insostituibile e non farei tante ricette se non la avessi. E' stato il primo acquisto di cucina fatto quando sono andata a vivere da sola. E appoggio il tuo pamphlet sul risparmio energetico e il guadagno che ne trae l'ecosistema! ora...ma davvero per avere l'agenda basta contattarli? perchè me ne sto innamorando di quelle agendine un pò retrò e tanto carine e utili....Baci!

Kitty's Kitchen ha detto...

Ciao Onde! Scoprire questa ricettina con i peperoni è stato interessante! Sai anche io avevo scritto per avere l'agendina (dopo una segnalazione di susina) ma a me non l'hanno mai inviata! Quindi non ho mai messo il post! Ma tu l'hai ricevuta? Un bacio

Micaela ha detto...

grazie per la segnalazione cara!!! L'agendina quo vadis è bellissima! un bacione!!!

Elga ha detto...

Fantastiche le precisazioni riguardo la pap, oltre che pertinenti! Mi piace sempre il tuo spirito nello scrivere! Grazie mille per la partecipazione:) Notte

fiOrdivanilla ha detto...

belle quelle agendine, le ho viste alla mondadori in Duomo a Milano!! :)

p.s.!non dirmi.. non ho capito cosa intendevi esattamente tu, ma io avevo proprio in mente di fare la crostata al matcha!! crostata al matcha ricoperta di confettura di limoni con foglioline di basilico, magari anche leggermente gelatinata la superficie. La variante è sempre crostata al matcha ma alla crema di cioccolato bianco e pistacchi. spero di riuscirla a realizzare presto anche se dubito riuscirò col gesso.

bacio Ondina.

sly ha detto...

teeeesora!io non lo sapevo che tu volevi sapere come avere l'agenda altrimenti te l'avrei detto volentieri!quindi ora hai anche tu la fantastica portatile arancio?comoda vero, unpo' poche pagine ma comoda.per la pap io la uso da due o tre anni e ci faccio principalmente brodi zuppe e roasbeef, per il resto non ho ricette perchè vado molto ad occhio ed ancora non sono molto pratica, per me il problema è regolarmi con i liquidi(tipo quando faccio seppie e piselli a volte troppo brodosa, a volte poco) pero' concordo pienamente con te sull'utilità sia per risparmio che per qualità degli alimenti che perdono meno principi...bella idea raccogliere ricette con la pap.ciao ciao

lenny ha detto...

La Quo vadis è molto elegante e ben strutturata: la porto sempre con me.
Con gli anelli? A furia di scambiare i fogli e riempirli di appunti su appunti, non sarebbe altrettanto impaccabile ...
E' importante adoperarsi per il risparmio energetico anche in cucina, attivandosi per un sistema di cottura salutare :D

fiOrdivanilla ha detto...

ecco finamente mi è venuto! i celebri Moleskine! ieri non mi veniva il nome e stamattina mi sono svegliata con l'iniziale M e la K di mezzo che mi frullavano per la testa, senza riuscire a ricordare la parola. Moleskine. Poi mi è venuto mentre colazionavo (mio neologismo che sta per 'fare colazione':).
Ecco a cosa assomigliano! Ma mi sa che si ispirano proprio a quelli.. che dici? Comunque oggi o domani vado a comprarla anch'io!!finalmente un posticino - l'agenda in questione - dove annotare tutti i trucchi, tecniche, "cose da non dimenticare" ecc. Spero sia in formato abbastanza grande.. non gigantescoi ma nemmen piccolo.. non ho mai sopportato le agende mini, come il diario smemoranda piccolo: come diavolo si fa a scriverci??? sono dimensioni adatti ad una barbie! (non ho mai giocato con le barbie comunque -_- mai piaciute :D)

Onde99 ha detto...

Grazie a tutte! Scusate, come sempre mi riduco all'ultimo momento e non ho modo di rispondervi singolarmente. Lo faccio solo con chi mi ha chiesto cose specifiche:
@ Imma e Piccipotta: per l'agendina vi ho risposto sul vostro blog
@ Kitty: sì, l'ho ricevuta per posta
@ Fiordivanilla: esatto, intendevo una crostata proprio così, ma al basilico non avevo pensato...

stefi ha detto...

Che carina!!!! e poi davvero utile in cucina, grazie Onde della segnalazione.
Buon w.e.