26 mag 2009

(Finto) Boeuf Bourguignon

Per fare il Boeuf Bourguignon, lo dice il nome stesso, occorrono il manzo, il vino di Borgogna e le rape (questo il nome non lo dice, però ci vogliono), quindi perché chiamare Boeuf Bourguignon uno spezzatino di maiale con le patate cotto nel vino? Ma perché spezzatino di maiale al vino rosso non faceva tendenza, ovvio!
C'è da dire che non si tratta di una pietanza prettamente estiva, sicuramente è piuttosto calorica e, soprattutto, riscaldante, ma, sinceramente, voi per 4 mesi l'anno mangiate insalate e gelato?
Si tratta di un dilemma che mi porto dietro da un paio d'anni, da quando, cioè, mi interesso di gastronomia: d'estate si può fare il risotto? E il brasato? E la cioccolata in estate si può mangiare?
Lancio queste domande nell'etere, a chiunque mi vorrà rispondere, e vi presento, quindi, questo buonissimo, fintissimo boeuf bourguignon: l'aspetto che mi è piaciuto di più di questa preparazione è che, mettendo in pentola le patate fin dall'inizio e cuocendole, quindi, quanto la carne, la maggior parte di esse si è disfatta, formando, con il vino, una deliziosa crema da scarpetta, cosa che per molte di voi non sarà una novità, ma io l'ho sperimentata per la prima volta e quindi sono ancora tutta fremente per la scoperta...

Ingredienti
per la preparazione in pap:
  • 400 gr di scamerita
  • 1 cipolla
  • 250 gr di carote
  • 300 gr di patate
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 3 rametti di rosmarino
  • sale
  • pepe
  • olio

Procedimento:

Fate appassire la cipolla affettata a velo in poco olio sul fondo della pap e, quando si sarà ammorbidita, aggiungete la carne tagliata a cubotti non troppo piccoli, facendola rosolare bene da ogni lato. A questo punto aggiungete le carote a rondelle, le patate a dadini (alcuni di dimensioni più ridotte, perché cuociano meglio e si disfino a formare la cremina, altri più grossi, perché rimangano pressoché interi), il vino, il rosmarino, una presa di sale e una macinata di pepe. Chiudete la pap e fate cuocere per 25 minuti dal fischio. Aprite la pentola e, se è il caso, fate ritirare il fondo di cottura.

18 commenti:

Elisakitty's Kitchen ha detto...

Davanti a questo buon piatto anche se lo avessi chiamato spezzatino al vino rosso sarebbe stato lo stesso... e' ottimo sicuramente!

paola ha detto...

La scarpetta è uno dei miei piatti preferiti!!! :0))
Adoro quelle salsine un po' cremose da raccogliere con il pane....ma ti rendi conto?? sono le 13,38 e siccome sono a dieta oggi il convento passava 1 yogurt!!! :( e poi passo dal tuo blog e tu pubblichi questa meraviglia!!! una torturaaaa!

Saretta ha detto...

TRes chic chere!brava davvero a cimentarti in preparazioni così elaborate!
bacione

Micaela ha detto...

carissima io adoro lo spezzatino in tutti i modi! questa versione mi piace particolarmente!! mi piace il nome tendenzioso, lo sfondo azzurro (quella tonalità non l'ho mai vista) e il carattere che hai usato!

Giò ha detto...

in francese fa sempre più chic!
il problema di questi piatti in estate secondo me sta più nel prepararlo che nel mangiarlo!

Onde99 ha detto...

@ Kitty: tu dici? Secondo me il nome fa la sua differenza!
@ Paola: ma come, un solo yogurt??? Mi pare pochino, capisco la dieta, ma non puoi mica sbarellare!
@ Saretta: ma no, è semplicissimo!
@ Micaela: lo sfondo, in realtà, è verde, ma con la luce crepuscolare ha preso quello strano riflesso...
@ Gio: mica vero, si usa la pentola a pressione, così non è necessario rimestare troppo...

eli ha detto...

Che ne dici di un bel "Sauté de porc au vin rouge"?
Ebbene si... lo confesso, io sono di quelle che vivono per quattro mesi all'anno di insalate e piatti freddi, poi a ottobre non nè puo più e si tuffa nelle polente e spezzatini.
(quindi archivio per tal data)
Ieri sera ho fatto la tua insalatina di mela e rucola...Buonissima!!!

elena ha detto...

dunque: sì, la cioccolata si può mangiare anche in estate. Anzi, la cioccolata si mangia tutto l'anno, così come il gelato si può mangiare anche in inverno.
Il brasato non lo faccio neanche in inverno quindi non saprei...
Il risotto sì, assolutamente sì, il risotto con i fiori di zucca mica lo puoi fare a novembre!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

ondina per me tutto si puo mangiare in estate infatti come dici tu nn si vive con il caldo di sole insalate pero questo tipo di pietanza magari la proporrei a cena visto di solito di sera le temperature scendono e poi scusa in estate nn mangiamo il gelato al cioccolato??:-)io trovo delizioso questo spezzatino:-)baci imma

Juls ha detto...

ma che bella scoperta! un modo per usare la pentola a pressione che come già detto non so minimamente usare!! uno di questi giorni devo trovare il coraggio e cimentarmi, via!
poi metterà i cacarelli (si può dire cacarelli sul blog) che ne vengono fuori sul post come prova di quando non la so usare! =(

P.S: ho usato il termine cacarelli ricordando i ceci di una gloriosa sera di mamma!

Piccipotta ha detto...

secondo me la scarpetta dello spezzatino è una delle più gustose..e caloriche...haha..
tornando ai piatti estivi e ai piatti invernali...io sono del parere che tutto si può mangiare a patto che piaccia!! perchè il gelato in inverno dopo cena? oppure una tazza di te in estate davanti a un bel panorama campagnolo.. ;)
credo siano gusti.. un bacione grande

Romy ha detto...

Sarà anche fintissimo...ma di sicuro è buonissimo! E me ne mangerei un bel piatto pure ad agosto, in pieno solleone! Brava Onde! :-D

Nicole ha detto...

Ciao! ti ho appena risposto sulla creme brulè ma forse è meglio se lo riporto qua, la crema va bene x 2-3 normali, diminuisci i pomodori secchi, per rendere meno forte il sapore visto che la quantità aumenta!
Passando al finto boef, bonooooo! A me viene voglia di polenta ad agosto a volte, che ci posso fare? nemmeno le donne incinte riescono a fare tanto. Ma il gelato in inverno non è nelle mie corde, anche perchè in quel di Milano va spesso sotto zero.. Una volta io e mia sorella l'abbiamo preso a febbraio mentre eravamo in giro e poi avevamo la lingua congelata e non riuscivamo più a parlare!E per me è stata una tragediaaaa!!
Baci

Rossa di Sera ha detto...

Ondina, tesoro, ma che dici!.. Si può dare tutto ciò che vogliamo, d'estate e d'inverno! Se a me d'inverno viene voglia di mangiare il pesce crudo o il gelato, lo faccio e basta. Certo, è difficile che in estate vorrò gustare la fonduta, ma se dovessi capitare in montagna, non è detto che non lo mangi! :-))
Quindi, nessun dilemma: l'importante è essere soddisfatti e appagati!
E allora anche il fintissimo boeuf va benone!
Baci!

minnie ha detto...

Ah io al risotto non rinuncio!!!
Estate e inverno, primavera o autunno lo mangio almeno una volta la settimana se non di piu'!
E anche lo spezzatino non lo disdegnegno; certo, non con la polenta ma un piattino di questo lo mangerei anche ora!

pizzicotto77 ha detto...

Si io lo mangerei anche d'estate anche perchè a me con il caldo, tante volte, mi viene voglia di cibi calorici e con il freddo di insalata. un bacione

lenny ha detto...

Perchè ergere barriere anche in cucina?
Perchè non assecondare i desideri del momento, indipendenetemente dalle temperature?
La cremina è spettacolare ...
Baci

manu e silvia ha detto...

Ciao! in effetti parlare di Bourguignon invece di spezzatino fà molto più figo!
interessante il tipo di carne che hai utilizzato, si combina davvero benissimo!ok, non sarà un piatto prpopriamente estivo..ma sembra molto buono!
bacioni