11 mar 2011

Tarte Tatin al Radicchio in Agrodolce con Brie e Noci

Tarte Tatin al Radicchio in Agrodolce con Brie e Noci

Domenica scorsa è stata una bellissima giornata.
Splendeva un sole radioso e la temperatura era accettabile. Di buon mattino mi sono dedicata agli ultimi restauri di cui vi parlavo e la mia cucina è finalmente completa. Anche il bagno, o quasi, prima o poi ve lo mostrerò (questo spazio rischia di diventare un interior design blog).
Nel pomeriggio abbiamo visitato alcuni mercatini dell'antiquariato, dove ho acquistato una parte dei tessuti che mi servono per il restyiling del salotto. A volte mi chiedo se sia il caso di inviare un'email alla redazione di Extreme Makeover Home Edition...
E poi abbiamo portato Mirto ai giardini, dove ha fatto la conoscenza di un barboncino par suo, il primo cane con il quale si è finalmente degnato di giocare. Ho così scoperto che i barboncini sono classisti.
Purtroppo, come credo accada a molti, con il calare della sera dell'ultimo giorno del weekend, soprattutto se si è trattato di un bel weekend, verso le 18.00 mi ha colta la solita ineffabile malinconia...
Una maliconia che si poteva curare solo con un guscio friabile di brisée, che racchiudesse una farcitura filante, la croccantezza delle noci e l'amarezza del radicchio, a fare da pendant con la mia.

Ingredienti:

  • 1 cespo di radicchio
  • 200 gr di brie
  • 2-3 manciate di noci
  • 200 gr di farina
  • 100 gr di burro
  • 2 cucchiai di crema di balsamico
  • 1 cucchiaio di miele
  • sale
  • pepe
  • olio evo

Procedimento:

Sul fondo dello stampo da tatin (o in una padella) versate un filo d'olio, l'aceto balsamico e il miele. Tagliate il radicchio a listarelle e fatelo stufare in questa mistura, finché non sarà morbido. Conditelo con sale e pepe e mescolatevi le noci. Se avete usato la padella trasferitelo sul fondo di una tortiera, altrimenti lasciatelo nello stampo. Fate raffreddare. Aggiungete il brie a cubotti.

Preparate la brisée lavorando burro, farina e un cucchiaino di sale, fino ad ottenere delle briciole, quindi compattate il tutto e stendetelo in maniera che copra il ripieno: adagiatelo su di esso, rimboccate i bordi e riponete in frigo.

Scaldate il forno a 180° e, solo quando sarà caldo, estraete la tortiera dal frigo e infornatela. Fate cuocere per circa 30 minuti, fino a doratura della brisée, quindi lasciate riposare 5 minuti e capovolgete la tarte tatin sul piatto di portata.

26 commenti:

raffy ha detto...

deliziosa questa tatin tesoro, complimenti! segno segno...che voglio provare anche quella della scorsa volta...mi tenti...

MMM ha detto...

fantastica e originale!
ci hai fatto venire l'acquolina!
passa a trovarci..
www.modemuffins.blogspot.com
baci
MMM

lise.charmel ha detto...

d'ora in poi se mi prende la malinconia da fine settimana mi invito a cena da te: non ho dubbi che questa torta salata originale e saporita curi qualsiasi tristezza.
io non vedo l'ora di vederli i tuoi rinnovamenti casalinghi: se il tuo buon gusto in fatto di arredo è anche solo la metà di quello in cucina, chissà che casetta favolosa che hai

annaferna ha detto...

...ma se mi assicuri che questa deliziosa preparazione funziona...la preparerò appena apparirà un nuvolone carico di pioggia....chissà potrebbe scacciarlo e far finalmente far spendere il sole che serchiamo!! *_^

Lady B. ha detto...

deve essere davvero fantastica questa tarte tatin! stamattina è già il terzo post che leggo di ricette con il radicchio rosso... :) si vede che è destino, dovrò farne a breve una anch'io :)
un grosso abbraccio!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

un bel modo per curare la malinconia serena questa tatine ha un aspetto cosi invitante e rustico che mi ha conquistata....un bacione,imma

Federica ha detto...

Io ci farei un pensierino alla mail ;) Se tanto mi dà tanto anche con il resto della casa stai facendo un piccolo capolavoro. Come scacciatristezza questa tatin è perfetta, cremosa e avvolgente come una coccola. Un bacione, buon fine settimana

Lefrancbuveur ha detto...

"l'amarezza del radicchio, a fare da pendant con la mia"...ma va là :))

Silvia & Olivia ha detto...

Conosco la malinconia di cui parli, purtroppo. La tarte è ottima. Non c'è problema se si riempie di spunti di interior design l'importante è che non dimentichi le ricette se no si va in astinenza...

Saretta ha detto...

Guarda, il vedere le opere del tuo estro non possono che rallegrarmi.La domenica è ben rispecchiata dalla poesia "Il sabato del villaggio":tanto è dolce e bella la vigilia, tanto è amaro il finir del giorno.Bisogna quindi trovare un antidoto, ed il tuo mi è piaciuto moltissimo!
Bacione

salamander ha detto...

gustosissima!

elenuccia ha detto...

Ma dai...se ne impara una sempre nuova...quindi i barboncini sono dei cagnetti snob con i loro simili? ^_^
Ma non si può essere tristi dopo una domenica passata così meravigliosamente!!! però una tatin così ci sta bene anche se non si è malinconici ;)

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Onde! finalmente una nuova proposta per la tarte tatin! agrodolce e ricercata!
ottima da provare!
baci baci

Carolina ha detto...

Ultimamente le tatin in versione salata mi affascinano molto di più delle loro cuginette dolci. È incredibile la varietà di versioni!
Ti auguro uno splendido fine settimana!

ps: sto ancora ridendo per i barboncini classisti!
pps: bella la virata verso interior design blog!
:)

Amaradolcezza ha detto...

io la tatin non l'ho mai fatta!! credo che devo correre ai ripari e iniziare proprio da una versione con il radicchio e le noci un accostamento che adoro! buon fine settimana stellina

Giulia

Acquolina ha detto...

sistemare casa è impegnativo ma sai che soddisfazione? (mi ripetevano sempre quando mi ritrovavo con la vernice nei capelli e le vesciche da carta vetrata sulle dita! ) :-D
ottima mossa contro la melanconia, battaglia vinta!!! che bontà!

Cinzia ha detto...

Beh, se vengono curate con questa squisitezza....ben vengano amarezza e malinconia!!!

Elga ha detto...

Sono certa che questa tarte ti avrà aiutato a cacciare la malinconia, è strepitosa!

Simo ha detto...

Beh, una torta salata davvero scaccia pensieri...meravigliosamente buona!
Dai che un altro fine settimana è arrivato...
Sono curiosissima di vedere il bagno!!!!!
Bacioni e se vuoi passa da me che ho una sorpresa...

Giulia ha detto...

Un'idea veramente deliziosa! Questa torta mi isira un sacco!
Spero di vederti domani...
baci

Micaela ha detto...

prima o poi devo provare a fare una tatin, non ho mai provato. questa versione è molto originale.

Gio ha detto...

oggi qui è una bella giornata di sole,
quasi quasi ne prendo una fetta e vado fuori a fare un giro :)
buon we

Marco ha detto...

ciao, colgo l'occasione per invitarti a partecipare al mio primo contest di ricette di primi piatti dal titolo "SAPORI E COLORI DEL MEDITERRANEO"(http://primopiattoquasifatto.blogspot.com/2011/03/sapori-e-colori-del-mediterraneoil-mio.html)

Agnese ha detto...

radicchio e noci è uno degli accostamenti che preferisco!
ma dove trovi tutti questi piatti e alzatine splendidi? ;-) un saluto

Passiflora ha detto...

originalissima questa torta salata versione tatin.. mi piace, molto!

giovanna burroealici ha detto...

Amore a prima vista!