26 apr 2011

Spaghetti al Finocchietto con Alici Piccanti

Spaghetti al Finocchietto con Alici Piccanti
Sempre in linea con il mio ritorno alla semplicità, vi propongo un primo piatto di quelli proprio basic, che si fanno da soli, mentre voi vi occupate di altro... so che non è questo lo spirito con cui si dovrebbe tenere un foodblog, ma, alla fine, ogni tanto è piacevole sapere che si può mangiare bene e fare felici tutti (compresi noi stessi) con poco sforzo.
Quella di lessare la pasta insieme al finocchietto è un'idea di mia suocera. Tempo fa, mentre mi insegnava a riconoscere i radicchi commestibili, mi ha raccontato di quando, da ragazza, andava in campagna a raccogliere erbette: passava china nei prati anche l'intera giornata, con le amiche e le vicine di casa, e usavano portarsi dietro del pane, per accompagnare le erbe più fresche, da mangiare a metà giornata, così, crude, come un'insalata.
Al ritorno, preparavano la pasta, facendo bollire l'acqua insieme al finocchietto appena preso e poi saltandola in padella, con un filo d'olio e peperoncino. A seguire, una frittata di vitalbe, che lei chiama vitose, anch'esse fatte in giornata, e un'infuso di malva, raccolta al rientro, camminando per i boschi, per conciliare il sonno.
Nel paesino dell'Irpinia in cui ha trascorso la giovinezza, non c'erano negozi e tutto quello che si mangiava proveniva dall'orto, dal cortile e dai campi attorno. Il primo caffè l'ha bevuto a Zurigo, quando, dopo il matrimonio, si è trasferita in Svizzera per lavoro.
Quando me lo disse mi parve una vita ben grama e tutt'ora, pensare a un'alimentazione priva di cioccolata, the e formaggi francesi, mi fa un po' tristezza.
Ma che soddisfazione, di tanto in tanto, rinunciare alle raffinatezze da nouvelle cuisine e godere di una semplice spaghettata!

Ingredienti:
Procedimento:
Sciogliete le alici con il loro olio in una padella capiente e aggiungete l'insaporitore.
Intanto fate scaldare l'acqua e, al bollore, buttateci la pasta e il finocchietto.
Scolate al dente e fate saltare entrambi nella padella con le alici.

26 commenti:

lucy ha detto...

sai che adopero anche io lo stesso metodo e anche me l'hanno detto degli amici?in effetti da un sapore più omogeno.
mi piace questa pasta semplice ma veramente gustosa!

sulemaniche ha detto...

adoro questa foto! proverò con il finocchietto mi sembra geniale!!

Federica ha detto...

Queste speedy ricette a tutto gusto sono quelle che preferisco! Piccoli particolari che fanno la differenza. Non ho mai pensato neanch'io ad aggiungere direttamente il finocchietto all'acqua per lessare la pasta. Grazie per la dritta, un bacione

kristel ha detto...

Buongiorno cara,
sono d'accordissimo con te! Passiamo tempo a cercare ricette nuove e super style e poi ci scordiamo un buon piatto di spaghetti cme questo qui!
Voglio provare anche io a cuocere la pasta con il finocchietto. Sicuramente le da un sapore unico. Buona giornata!! :)

Carolina ha detto...

Ultimamente (ma mi succede tutti gli anni con l'arrivo della bella stagione) il mio blog va avanti con lo stesso spirito! ;)
Lo dico sempre e non mi stancherò mai di ripeterlo: di tanto in tanto il ritorno alla semplicità fa molto bene.
Buona giornata!

Titti ha detto...

Io sono per le ricette veloci e d'effetto: quindi questa è perfetta! MI piace tantissimo il trucco di cuocere la pasta con il finocchietto! Buona, buona buonaaaa!
bacioni

Kiara ha detto...

Quelle alici in salsa piccante della Rizzoli sono DI-VI-NE! Tu le hai utilizzate in maniera superba! Bacione!

elenuccia ha detto...

ehhh si certo che una vita senza cioccolato sarebbe dura :))
se poi ne potessi gustare un pezzetto come sfizio dopo un buon piatto di pasta come questo credo che potrei ritenermi appagata e felice.

Lia ha detto...

Che bella idea, mai ci avrei pensato a cuocere la pasta col finocchietto selvatico, però ho raccolto diverse volte erbette commestibili con il mio amico. Questa settimana vado a fare incetta di fiori di campo, che bontà la natura!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

concordo pienamente Serena ma cosa c'è di piu buona di una bella spaghettata bella saporita ed invitante come questa rustica al punto giusto e poi la cottura con l'aggiunta del finocchietto mi piace tantissimo!!!!!bacioni Imma

Claudia ha detto...

Un piatto semplice ma estremamente goloso! E poi prsentato in quel piattino da finger food lo rende ancor pià invitante! Che bello il racconto della suocera...e che bell'idea quella di cuocere la pasta con il finocchietto...chissà che porfumino!

Romy ha detto...

E' come per la pasta con le sarde...il finocchietto cotto nell'acqua della pasta è tutta un'altra faccenda! Buon piatto, gustoso, semplice, sano...un abbraccio :-)

Onde99 ha detto...

Grazie a tutti!
@ Kiara: è vero, quelle acciughe sono strepitose, pensavo che non sarei mai stata capace di mangiare delle acciughe fredde, semplicemente sul pane, eppure con quelle della Rizzoli ho fatto anche questo!!!

Saretta ha detto...

Io amo molto il ritorno alla semplicità.E la cosa si fa sempre più sentire da quando vivo in questa città, sempre di più.
Questa pasta è un invito a mettere le gambe sotto il tavolo, ed ho detto tutto!bacione

Edith Pilaff ha detto...

Grazie per la dritta del finocchietto,provero' sicuramente.
Per le alici,dovro' arrangiarmi...
Un bacione.

Dora ha detto...

E chi lo dice che il foodblogger deve essere sempre innovativo o alla ricerca di strani ingredienti? Io apprezzo tantissimo questi piatti semplici, ma densi di racconti e storie di vita. Peccato che non trovi mai il finocchietto (o forse non ho ancora imparato a riconoscerlo).

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao Onde! degli spaghetti dal gusto inteso e chissà che pofumo emanano!
baci baci

Micaela ha detto...

buonissimi questi spaghetti, con il finocchietto devono avere un profumo particolarissimo!!!

Fr@ ha detto...

Semplice e profumata. Buona. Complimenti!

Mau ha detto...

A me ispira proprio questo piattino! Il blog per me serve a segnarsi le cose buone, per cui direi che questa pasta è perfetta!!! Devo solo reperire il finocchietto.......

Cucinado con mia sorella ha detto...

bella la foto ottima sicuramente la pasta! ciao Chiara

Ambra ha detto...

Adoro le ricette tanto semplici quanto buone!!!Mi piace cucinare le erbe di campo ma questo già lo sai e mi piacciono molto i racconti di erbe e campagna, di usi e consumi forse desueti ma sempre affascinanti...grazie.

fiOrdivanilla ha detto...

Ciao Ondina.. anch'io spesso sento mia mamma (più mia nonna) raccontarmi queste cose e poi anche "quando ero giovane io non c'era quello, quell'altro e quell'altro" però non credo fosse proprio grama la loro vita, perché in fondo erano abituati così. No?
Beh ad ogni modo.. d'accordissimo con te, al diavolo la nouvelle cousine e ogni tanto godersi il piacere di mangiare bene con pochissimo sforzo! E' una soddisfazione anche quella!

Le alici che menzioni le compero spesso :D meglio di così.. questa spaghettata mi si addice!

un bacione

soleluna ha detto...

Ottimo pubblicare anche ricette semplice ma ricche di sapori questi spaghetti li trovo divini...ciao Luisa

Acquolina ha detto...

belle le scampagnate ma noi possiamo scegliere, una volta no... e questi racconti servono a renderci conto di tante fortune conquistate. La ricetta, così semplice e gustosa, è davvero fantastica!

Patrizia ha detto...

RIcetta deliziosa, semplice e fantasticamente buona! Come tutte le ricette "antiche" ed essenziali. A noi sembrano speciali e non sempre ricordiamo che erano le povere ricette quotidiane di un tempo non tanto lontano. Grazie di avercelo ricordato con questo racconto delicato e bellisimo!