08 feb 2012

Panna Cotta con Salsa Butterscotch al Burro Salato e Miele di Castagno

Salsa Butterscotch al Miele di Castagno
Lattiera Mehun distribuita da CIS
Cucchiaini in Porcellana Easy Life Design
Tovaglietta Americana Il Filo dei Sogni

Questa non è una vera ricetta, è più che altro una scusa per darti la mia personalissima versione della salsa butterscotch.
Del resto, come sostiene Topy79, cos'è la panna cotta se non il pretesto per rimpinzarsi di topping dalla consistenza lussuriosamente viscosa, che altrimenti non avresti mai occasione di mangiare?
Devo anche ammettere che questa giustificazione per noi non è del tutto valida, dato che siamo entrambi esperti divoratori di salsine in purezza e a tal fine ci siamo recentemente procurati un paio di miniset da fonduta, uno per dolci e uno per salati, dai quali peschiamo direttamente le creme bollenti con il cucchiaino, senza alcun bisogno di nasconderci dietro a crostini di polenta grigliata o frutta fresca.

Già in passato, ti ho suggerito come realizzare in maniera rapidamente una salsa butterscotch classica, semplicemente sciogliendo le caramelle mou con la panna, ma questa versione è altrettanto facile e più profumata, perché sostituisce il Golden Syrup o lo sciroppo d'acero, peraltro piuttosto costosi, con dell'umile miele di castagno.
Ovviamente il risultato è diabetico, quindi ti consiglio di stemperarlo con un sapore più neutro, come appunto la panna cotta, mentre non trovo per niente azzeccato l'abbinamento con l'asprezza della frutta fresca, proposto in molti libri di cucina, perché, sinceramente, se ti sei data la pena di preparare uno sciroppo con tre tipi diversi di ingredienti dolcificanti e poi di affinarlo con burro salato e panna, ecco, diciamo che rovinarsi la festa intingendoci delle fragole o, peggio, dei kumquat, sarebbe davvero sciocco.

Salsa Butterscotch al Miele di Castagno
Lattiera Mehun distribuita da CIS
Cucchiaini in Porcellana Easy Life Design
Tovaglietta Americana Il Filo dei Sogni
Ingredienti:
Procedimento:
Prepara la panna cotta secondo le istruzioni sulla confezione: è sufficiente versare il contenuto della sac à poche in un bricco da 1 lt, scaldare il preparato senza farlo bollire e distribuirlo in 12 mini verrines o 6 verrines standard (francamente credo che le verrines standard facciano più al caso mio).
Lascia rassodare: con queste temperature basterà far intiepidire a temperatura ambiente, per non rompere i bicchieri con uno shock termico eccessivo, e poi trasferirla per 10 minuti sul davanzale, così, nel tempo che metti insieme gli ingredienti per la salsa, sarà già pronta per accoglierla.
Incidi la stecca di vaniglia e raschia via i semini con un coltello, facendoli cadere nella crema di soya.
Metti tutti gli altri ingredienti in una casseruola, porta a ebollizione e fai cuocere per 5 minuti, mescolando sempre. Fuori dal fuoco, versa lentamente la crema a filo e in più riprese, sempre mescolando, per evitare gli schizzi, amalgama bene e fai riposare.
Versa la salsa butterscotch ormai fredda sulla panna cotta: la dose che ti ho dato è perfetta per guarnire generosamente 6 verrines o, più parcamente, 12 miniverrines, regolati tu in base alla tua ingordigia. Personalmente trovo bellissimo che la copertura sia abbondante e piuttosto fluida, perché così, una volta aggredita la superficie, tende a colare verso il basso e ad avvolgere anche la parte inferiore della panna cotta.

30 commenti:

Ribes e Cannella ha detto...

Mi hai dato una bella idea per utilizzare il miele di castagno, spesso non so come usarlo per il suo sapore un pò meno dolciastro e delicato! questi bicchierini sono troppo golosi!
Ti abbraccio forte mia cara!

Stefania Orlando ha detto...

Concordo: certi dolci esistono SOLO per permetterci di mangiarci pure il topping :-) e con questo mi hai colpito al cuore!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Lo sai che anch'io ho del miele di castagno che sta li in attesa di essere utilizzato e adesso so come:-)...una crema divina Sere e quel topping è da urlo!!baci,Imma

Federica ha detto...

Quella salsa butterscoch mi intrica un sacco, non so mica se ci arriverebbe tutta sopra la panna cotta :D! Bacioni, buona giornata

Anonimo ha detto...

Adoro la panna cotta. In qualsiasi versione e condita di ogni genere di salsa. Ed io la tua personalissima versione della salsa butterscotch me la segno più che volentieri! ;)
Un abbraccio,
Caro

raffy ha detto...

la panna cotta è il mio dolce preferito...la divorerei questa... bravissimaaaaaaaaa

Paola ha detto...

ma bella quest'idea! e poi non so mai come usare questo miele di castagno perchè è così particolare che non sta bene con tutto.
Mi sa tanto che lo provo :-)

Elena ha detto...

Mi è bastato leggere nel titolo burro salato e butterscotch e la ricetta era già mia!

Elisa DeC Spa ha detto...

Ciao Sere! Ecco come usare il miele di castagno...proprio sabato ho amici a cena...li userò per i miei esperimenti culinari!!!!!
Baci

lucy ha detto...

la sua bellezza diu questo dolce e'la versatilita' e la possibilita'di sbizzarirsi con i topping!ottiuma idea la tua!

Benedetta Marchi ha detto...

Ottima ricetta per il miele di castagno..ne o giusto un pò :) un abbraccio forte!!

Saretta ha detto...

Eccola qua!ma che goduriaaaaa... ti sottovalutavi ;)
Bacione

Chiara ha detto...

Ma che golosità! Adoro cucinare col burro salato e amo la panna cotta con i topping... buonissima!!
Visto che proprio di golosità tratta il nostro 1° Food Contest, perchè non passi e magari partecipi?? In palio tanti premi!
Ti aspettiamo! ;-)

http://www.donna-in.com/2012/02/1-food-contest-di-donna-in-sfizia-delizia/

Acquolina ha detto...

mmmmmm, che descrizione! è anche veloce! buona buona! :-D

sere ha detto...

concordo: macchè frutta e frutta, non ci fate rovinare la crema che abbiamo preparato con cura e amore! e l'idea della panna cotta è perfetta, chapeau Serena!

Simo ha detto...

...forse un pò diabetico,si, ma...vuoi mettere la goduria?
Ogni tanto è di dovere eccedere, ne sono fermamente convinta!
che golosità.........

Gio ha detto...

me ne conservi una per la pausa delle 5.00 ? :D

annaferna ha detto...

ciao Serena
fortuna che devo scrivere e no parlare!!! non potrei proferire parola con tutta la saliva che mi si è formata leggendo il post! ^_____^
goduriosa!!!
baci

Patty ha detto...

Oh no no no, come riuscirò a passage le prossime 4 ore in ufficio senza sognarmi quello strato caramelloso che occhieggia daì bicchierini. Bisognerebbe richiedere la licenza o il porto d'armi per certe ricette perché sono strumenti di distruzione di massa mascherati da dessert....no no no......
Pat

Passiflora ha detto...

con la frutta?? no no, la panna cotta va più che bene!! proverò a fare questo godurioso topping

Manuela e Silvia ha detto...

Divine queste coppettine ed anche il sapore molto forte di questo miele deve per forza fare la differenza!
brava!
un bacione

Lorena ha detto...

i dolci al cucchiaio sono i miei preferiti! ^__^

elenuccia ha detto...

Ti confesso che la penso proprio come voi...non e' che sia una fan sfegatata della panna cotta in se, ma trovo che poterla coprire con topping super lussuriosi sia il massimo del godimento

Micaela ha detto...

anch'io adoro i topping abbondanti sulla panna cotta... solo ad immaginare questa salsa mi viene l'acquolina... è senza dubbio la mia preferita!

Giovanna ha detto...

idea geniale complimenti

✿Tina✿ ha detto...

accipicchia che golosità,la prossima volta accetto volentieri un invito:)

sississima ha detto...

ottima, golosa rivisitazione della panna cotta, un abbraccio SILVIA

eli ha detto...

Mmmmmm quale miglior topping per la panna cotta!!!
e per quel che riguarda le salsette ecc. mangiate "nature"...sono riuscita a mangiarmi un barattolino di crema di pistacchi tutto a cucchiaiate ahahahahah (un po' per volta eh!)

Le Temps des Cerises ha detto...

Io sono sommersa da miele di castagno, mia sorella lavora per una cooperativa che lo produce, e qui da noi è DOP, quindi come non provare questa delizia!!!
Camy

Anonimo ha detto...

Having read this I believed it was rather enlightening.

I appreciate you taking the time and energy to put this short article together.
I once again find myself personally spending a significant amount of time both
reading and commenting. But so what, it was still worthwhile!


Here is my web site :: online computer backup
Visit my web page ... online backup service