23 apr 2012

Lumachine Profumate



Questo sughino semplice semplice e profumatissimo è una ricetta che la mia mamma prepara sempre con le erbe aromatiche che coltiva sul terrazzo. I miei genitori sono davvero bravi nel giardinaggio: i giardini della casa al mare e di quella in montagna sono molto belli, mentre a Firenze, dove possono contare soltanto su due terrazze lunghe e strette, arrivando dalla strada per perpendicolare al loro stabile, la loro ringhiera la riconosci subito, dalla profusione di fiori e piante che debordano in un'esplosione verdeggiante.
Topy ed io non siamo coltivatori altrettanto valenti e possiamo contare sulle erbe profumate soltanto per un paio di settimane dopo l'acquisto, dopodiché schiatta tutto. 
Quest'anno, forse con la complicità del maltempo, riusciremo a far sopravvivere il basilico almeno fino alla stagione dei pomodori, giusto per dire che ogni tanto una caprese DOC ci starebbe bene, invece di dover sempre ripiegare sull'origano.
Nel dubbio, io continuo a cimare le mie piantine, con la speranza di fortificarle eliminando i fiori che le indebolirebbero, e inventando ogni giorno una ricetta che le preveda per utilizzare le punte recise. 

Lumachine Profumate

Ingredienti:
Procedimento:
Affetta a velo i cipollotti, salali leggermente e falli stufare nel burro di cacao finché non risultano morbidi. Metti da parte. Versa abbondante olio nella padella, in modo da ricoprirne il fondo. Spiuma il rosmarino, il timo e la maggiorana, elimina i gambi, spezzetta grossolanamente con le mani tutte le erbette e metti il trito nell'olio. Lascia riposare un paio d'ore, quindi scalda il preparato e fallo andare per un paio di minuti. Quando il profumo delle erbe comincerà a diffondersi, sciogli nella padella anche la pasta d'acciughe, per formare un fondo cremoso. 
Nel frattempo, cuoci la pasta come indicato sulla confezione e scolala al dente. Saltala nella padella con gli aromi e servi con una grattugiata abbondante di ricotta salata. 

19 commenti:

Barbara ha detto...

Se continui ad inventare ricette tanto saporite... tengo le dite incrociate per le tue piantine, perchè... superino la stagione dei pomodori! Grazie e buon inizio di settimana!

Federica ha detto...

Il mio pollice è tendenzialmente nero ma forse forse con le erbe aromatiche ho qualche chance in più. Maggiorana e rosmarino sopravvivono da un anno...ma lo dico sottovoce, mai sia sentissero!!! bella idea questo sughetto profumatissimo, le lumachine sono troppo simpatiche. Un bacione, buona settimana

Valentina ha detto...

questo tripudio di erbe aromatiche mi fa già venir fame... buona settimana cara!

Cey ha detto...

Semplici ma belle saporite, mi piacciono!

lucy ha detto...

sai che anche io mi curo le mie piantine e le guardo ci parlo insieme e spero che rispondano.ottima pasta e poi sai che adoro quel formato di pasta il mio preferito da quando sono piccola?

Manuela e Silvia ha detto...

Tra ricotta salata, erbe profumate e rucola...questa pasta è tutta da provare!
bacioni

Lorena ha detto...

anche io ho il pollice nero...ma solitamente salvia, rosmarino e altre piante aromatiche reggono, e comunque posso sempre contare sulle piantine che mi mettono da parte i miei. mi procurerò la maggiorana e pianterò nuovamente l'erba cipollina per provare questo piatto ;)

Simo ha detto...

mannaggia io ho un pollice nero terrificante...o meglio non so come mai ma le mie piantine si ammalano sempre...e muoiono poi!
Che bella pasta, semplice ma profumatissima!
Ti abbraccio

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Quanti profumi tesoro in questo piatto mi sembra di sentirne e cmq idem io ho il pollice nero a me nn durano che una settimana le piantine aromatiche:-D!!!bacioni,imma

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Quanti profumi tesoro in questo piatto mi sembra di sentirne e cmq idem io ho il pollice nero a me nn durano che una settimana le piantine aromatiche:-D!!!bacioni,imma

eli ha detto...

Se potessi ti spedirei un po' delle mie aromatiche che letteralmente infestano il giardino, sono talmente robuste che penso possano sopravvivere a tutto! (fai conto che il cane ha divelto il rosmarino almeno 5 volte e il poveretto sta ancora benone, è solo un po' storto!)

Ottima la pasta agli aromi, la faccio spesso anche io ;)

Elisabetta ha detto...

che fameeee! Sono stupende e molto originali, da provare!!

Giovanna ha detto...

un primo invitantissimo

muffins ha detto...

Complimenti per il tuo bellissimo blog a cui mi unisco di corsa per non perderti più di vista. Se ti fa piacere passa a trovarmi! Alla prossima!

Gio ha detto...

Pasta semplice ma profumata e coccolosa.. forse così la primavera la sentiremo un pò di più! che bontà..

Saretta ha detto...

Dovete proare con il Gelsomino è moooolto resistente :D
Adorabili queste lumachine!

Mau ha detto...

mi piace un sacco questa pasta! Da copiare assolutamente! Le nostre piantine tutto sommato se la cavano piuttosto bene, ogni primavera poi mi affascina la rinascita dell'erba cipollina, che rispunta dopo esser stata sepellita puntualmente dalla neve!

Claudette ha detto...

Prova ad aggiungere una grattatina di scorza di limone ( o delle striscioline di scorza)!
Claudette

Daniela ha detto...

Posso definirmi una persona con il pollice verde, quest'anno , probabilmente a cusa della grande quantià di neve ho perso una painta di salvia gigante, mi è spiaciuto molto, aveva 10 anni. Questa ricetta è favolosa, complimenti. Ciao Daniela.