11 apr 2012

Pie di Soja all'Ortolana, con Porcini e Robiolino di Capra

Pie di Soya in salsa di Porcini e Robiola

Non so chi abbia stabilito che il comfort food va bene solo d'inverno, in ogni caso qui si muore nuovamente di freddo e mi sento in pieno diritto di proporti preparazioni cremose e corroboranti, ma anche rapidissime da mettere insieme.
Al termine di una giornata di lavoro, diciamocelo, stare troppo attorno ai fornelli non è la massima aspirazione di nessuna persona dotata di buon senso, ma, del resto, dopo essersi snervati per 8 ore davanti a un monitor o al telefono con i clienti, si ha bisogno di un minimo di incoraggiamento in più di quello che può venire da un'insalata o da un panino al formaggio.
Non ho niente contro i piatti freddi. Adoro pane e formaggio, ma quando mi sento stanca e sconsolata ho bisogno di una vera cena.
Puoi preparare questo pie adesso, aggiungendo, come ho fatto io, un mix di ortaggi estivi disidratati e aromi o attendere l'estate per utilizzare le verdure fresche oppure utilizzare quelle primaverili più in auge adesso, ma il concetto è che dovrebbe essere un piatto poco brigoso e non vedo cosa ci possa essere di ansiolitico nel lavare, pelare, dadolare e soffriggere le verdure, sporcheresti un sacco di utensili, che poi dovresti lavare.

Ingredienti:
Procedimento:
Dadola i funghi e mettili da parte.
Fai reidratare il Condimento all'Ortolana saltandolo nell'olio come da istruzioni sulla confezione, unisci lo spezzatino di soja, i porcini a cubotti e insaporisci per un paio di minuti. Aggiungi la passata e lascia ridurre su fiamma bassa per 10 minuti.
Nel frattempo, ricava dalla pasta sfoglia 4 dischi leggermente più larghi delle tue cocottes.
Affina il composto di soja e verdure con la robiola, sarà come aggiungere della panna acida, solo che la robiola è più semplice da reperire.
Distribuisci nelle cocottes e coprile con i dischi di sfoglia, in maniera che debordino e ricadano sui lati di circa 1/2 cm. Sigillali bene, premendo tutto attorno con le dita e riponi in frigo per almeno un'ora.
Preriscalda il forno a 180° ed estrai le cocottes dal frigo solo al momento di infornarle: è l'unico modo per ottenere un pie trionfale come quello che vedi in foto. 
Fai cuocere finché la sfoglia non sarà gonfia e dorata.

20 commenti:

Kittys Kitchen ha detto...

Con il freddo di questi giorni ci starebbe proprio bene, non mi dispiace lo spezzatino di soia, anche io lo uso a volte, ma l'idea di presentarlo così è proprio carina.
Buona giornata Sere, un bacione

Federica ha detto...

Io di coccole ho bisogno tutto l'anno, non c'è stagione per un comfort food! Tanto più che oggi pare l'11 novembre!!! Troppo bella l'dea di scoprire la sorpresa del ripieno :) Un bacione, buoan giornata

Ileana Pavone ha detto...

Oggi il sole è scomparso di nuovo, le temperature decisamente basse.. e un piatto caldo e coccoloso come questo lo mangerei volentieri ^^

Simo ha detto...

Purtroppo con la soia non ho un bel rapporto sinceramente!
ma il tuo pie è talmente delizioso e invitante che............
anche qua fa un freddo becco oggi...e poi diluvia alla stragrande!
baci

Elena ha detto...

Con le temperature di questi giorni un bel pie caldo e confortante come questo ci sta proprio bene! Ciao Serena

Mary ha detto...

Che bel profumino emana questo pie perfetto in questi giorni con il ritorno del freddo!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Buondi tesoro questa preparazione e bella scenografica e saporita ed hai ragione visto il tempaccio ci sta proprio una meraviglia!!bacioni,Imma

Olivia ha detto...

Dato le temperature questa bontà ci sta benissimo..anche se poi sono dell'idea che il comfort food ci sta sempre bene e sono certa che di versioni estive e fresche se ne possono creare a volontà!

Saretta ha detto...

GUarda mi s ache stasera accenderò addirittura il forno, si iberna a Milano!E guarda, al posto della polenta carina questa idea :)
bacio

Valentina ha detto...

uhmmmm una bontà! E poi i porcini mi fanno impazzire! Buona giornata...

Valentina ha detto...

il comfort food è sacro per me :D il tuo piatto invitante, come sempre! Ah, il malto io l'ho trovato sia in erboristeria che in un negozio bio: è un dolcificante naturale, c'è sia di riso che d'orzo e si può sostituire con miele! Buona giornata Serena! :)

Micaela ha detto...

oggi mi sono congelata dal freddo,e vedessi che pioggia! vien voglia davvero di pietanze che scaldano!!! ed io che mi ero illusa che era arrivata la primavera!

lucy ha detto...

interessante ricetta e soprattutto mi mette gia' allegraia a vedere quella cupoletta.direi che questo confort food e'ottimo anche adesso...tra láltro con il freddo che fa!

lucy ha detto...

interessante ricetta e soprattutto mi mette gia' allegraia a vedere quella cupoletta.direi che questo confort food e'ottimo anche adesso...tra láltro con il freddo che fa!

Lorena ha detto...

ma non doveva essere a marzo il tempo pazzerello? ieri sole e oggi di nuovo brutto tempo...hai ragione...bisogna almeno appagarsi con una buona cena! :D

Acquolina ha detto...

un piatto caldo è molto meglio con questo freschino e la pioggia! con una presentazione così bella tira su il morale! :-)

Anonimo ha detto...

Ti ho pensata. A pranzo sono stata per la seconda volta in un ristorante indiano vegetariano buonissimo e mi sei venuta in mente. Non so dirti bene perché, ma so che quello è il posto dove mi piacerebbe portarti in un nostro ipotetico incontro. Tra curry, verdure e dolcetti del dio Shiva... :)
Buona serata,
Caro

Giovanna ha detto...

una meraviglia complimenti

elenuccia ha detto...

Qua è un freddo che è quasi d'obbligo preparasi una bella coccola calda come questa. Deve essere veramente saporita e corroborante

Gio ha detto...

ottimo sia col freddo che col caldo un comfort food è sempre benvenuto indipendentemente dalla temperatura :D
buon serata