04 lug 2012

Panini Dolci Svedesi

Panini Dolci Svedesi

"Sciroppo di Mirtilli e Panini Dolci!"
A quanto pare questa è l'espressione che usa un amico di Leila Lindholm, per descrivere il suo umore, quando lei gli chiede come sta.
Non vorrei sembrarti cinica, ma francamente dubito che la conversazione si svolga esattamente così, a meno che non abbia luogo nel corso dell'unica telefonata settimanale concessa ai degenti di una clinica psichiatrica
Però, fare riferimento a un piatto, tutto sommato, mi sembra un modo carino per definire il proprio stato d'animo, io faccio questo gioco molto spesso con il trucco, la musica o l'abbigliamento, oggi, per esempio mi sento cipria libera, blush naturale, mascara separa-ciglia, gloss trasparente, Cherry Blossom Girl degli Air e tutina di Tweety, insomma molto in purezza, perché sono assonnata.
Ma è un gioco che faccio da sola nella mia testa, non al telefono con una che poi lo scrive in un libro di cucina.
Comunque, sempre stando a Leila, i panini dolci e lo sciroppo di frutti di bosco esprimono la quintessenza del swedish way of life; non come gli spaghetti alle vongole per gli italiani, che è un cliché, ma proprio come metafora del loro modo di porsi nei confronti della vita.

E questa è la sua ricetta, per 24 panini:

Ingredienti per l'impasto:
  • 300 ml di latte
  • 1 uovo
  • 150 gr di burro
  • 660 gr ca. di Farina Manitoba Favola Lo Conte
  • 130 gr di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 1 presa di semini di cardamomo, pestati nel mortaio
  • 1 bustina di lievito di birra secco
Procedimento:
Metti tutti gli ingredienti nel cestello della macchina del pane e lancia il programma impasto e lievitazione.
Oppure lavorali a mano, se ne sei capace (io no, quindi se opti per questa strada non so come aiutarti...).
Al termine del programma, appiattisci leggermente la pasta e imprimile due giri di pieghe del secondo tipo. Lascia riposare per 15 minuti, mentre prepari la farcitura.

Ingredienti per la farcitura:
  • 200 gr di burro
  • 100 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • mirtilli e/o lamponi qb
  • 2 cucchiai di amido per dolci (maizena o fecola di patate)
Procedimento:
Lavora il burro ammorbidito con lo zucchero e la cannella, fino ad ottenere una crema spalmabile.

Stendi l'impasto lievitato in due rettangoli di ca. un cm di spessore e distribuisci su di essi la crema di burro, lasciando libero uno spazio di ca. 3 cm su tutti i margini. Cospargi la superficie imburrata con i frutti di bosco, senza eccedere, affinché avvolgere la sfoglia non sia poi troppo complicato, e spolvera di amido, che servirà ad assorbire i succhi eventualmente rilasciati in cottura dalla frutta.

Ripiega tutti i margini verso l'interno di almeno un paio di cm e arrotola strettamente le due sfoglie lungo il lato lungo.

Ricava da ciascuna di esse 12 fette e sistemale in altrettanti pirottini di carta, che inserirai, a loro volta, in due teglie da muffin o, se, come me, ne hai una sola, negli stampini monoporzione, tipo ramequins o cocottes, l'importante è contenere la "lievitazione" dei panini verso l'esterno e favorire, invece, quella verso l'alto. 

Lascia gonfiare per altri 30-45 minuti (con questo caldo mezz'ora dovrebbe essere sufficiente) e inforna a 200° per 15 minuti.

20 commenti:

Mary ha detto...

che bello sembra un dolcetto.

Simo ha detto...

ecco, l'unico delitto di questi giorni è accendere il forno...ma ti assicuro che li farei anche subito!
Oggi mi sento polpetta di carne spiaccicata...ho reso più o meno l'idea?
baci!

Enrico Fiorentini's blog ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Federica ha detto...

Visto che la polpetta spiaccicata se l'è aggiudicata la Simo, io ripiego sulla pera sfatta! Rende?!?!?! Ma sta sicura che con una di queste briochine rifiorisco...eccome se rifiorisco ^_^ Un bacione, buona giornata

Chiara e Marco ha detto...

Sembrano deliziosi e vorrei tanto provarli, ma casomai non ora che sto ancora provando ad andare al mare senza essere scambiato per Moby Dick. C'è giusto un pelino di burro :)

Marco di Una cucina per Chiama

Gio ha detto...

Ed in effetti non ci credo neanche io.. questo però non significa che non siamo ciniche in due =)
Vediamo un pò.. io oggi sono... una decadente torta doppio cioccolato, un pò sciolta e decisamente pesantuccia, perchè ho pensieri in testa (mentre vorrei essere un sorbetto alla pesca, per farti capire come sto messa..), sono jeans e camicia (le circostanze richiedono abbigliamento formale, con cui mi scioglierò), sono Maledetto Ciao della Nannini... insomma, mi rifaccio sentire io quando sarò sorbetto, abitino bianco e Summer Paradise dei SimplePlan è.é
Buonissimi questi panini, mi sono fissata con i lievitati dolci, grazie perchè assecondi sempre le mie ossessioni! =)
Ah, sto provando altre creme pasticcere, se mi risultano prometti che ci provi a mollare i preparati? =)Un bacino!

raffy ha detto...

sono favolosiiiiiiii!!ne mangerei uno volentieri ora...

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Direi che è un modo meraviglioso per porsi verso al vita con questi panini davvero incantevoli e spesso capita anche a me di creare ricette in base al mio umore!!!!bacioni,imma

Kittys Kitchen ha detto...

Che buonissimi! Mi sembra anche a me di entrare nel mood sciroppo di mirtilli e panini dolci, anche se potrebbe sembrare un pochino da clinica psichiatrica, sarebbe bello tra amiche appassionate di food definire il nostro umore così!
Solo a leggerlo sono già più allegra!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao, deliziosi questi panini...un'idea diversa per portare la cultura svedese in Italia.
baci baci

lucy ha detto...

decisamente svegliarmi con queste dolcezze non sarebbe per niente male!!!

Giovanna ha detto...

ma che spettacolo hai sempre idee fantatiche

Claudette ha detto...

Vorrei essere una crostata ai lamponi invece mi sento una scialba pasta in bianco....ma questi panini dolci potrebbero avere un effetto magico!
Claudette

Tina/Dulcis in fundo ha detto...

coraggio hai ad accendere il forno...ma se sforni simili delizie come si fa a resistere alla tentazione??!!

Serena [verdepomodoro] ha detto...

io mi sento molto acqua di rose e geranio secco... :)

eli ha detto...

In questo momento mi sento tanto stracchino dimenticato in frigo da una settimana! ahahahahah
Invece vorrei tanto essere una fresca macedonia di frutta tutta colorata!
Carino questo giochino, ma ancora più carini i panini!

eli ha detto...

leggendo i commenti mi vien da dire..."ma come siamo messe bene!" :DDDDDD

Le Temps des Cerises ha detto...

Beh, oggi io mi sento una psta un po' scotta, ma mi segno la ricetta dei panini e me li preparo nel weekend che torno a casa e là c'è una bella arietta che è quasi un piacere accendere il forno!

Terry ha detto...

Mi papperei questi panini subito! Adoro i dolci svedesi e che bel modo di descrivere l'umore... Mi ci ritroverei!

Anonimo ha detto...

Copiata e non è da escludere che li faccia presto.
Baci Dony