14 gen 2010

Cantucci al Pino Mugo

Foto 1279

Questi biscotti li ho inventati per regalarli a un'amica straordinaria, una persona che negli ultimi mesi ha riscaldato con il suo affetto le mie giornate e che ieri mi ha fatto recapitare direttamente sulla scrivania dell'ufficio un raggio di sole.
Dire che li abbia del tutto inventati non è corretto e lei sa il perché, sa bene che la ricetta non è farina del mio sacco, ma che la provenienza è molto speciale.
Volevo dei biscotti schietti, semplici e confortanti, come un bacio di qualcuno a cui si vuole molto bene; volevo che avessero il profumo dei miei boschi e il sapore delle mie montagne, che crocchiassero sotto i denti all'ora della merenda e che si impregnassero di latte freddo la mattina.
Volevo mandarle un mio abbraccio, tutto qui.
Ingredienti:
  • 300 gr di farina
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr d burro
  • 2 uova
  • 1 bicchierino di grappa di pino mugo (potete sostituirla con una grappa o un amaro alle erbe)
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere

Procedimento:

Frullate tutti gli ingredienti nel mixer, a piccoli colpi, fino ad ottenere delle briciole, quindi terminate di amalgamarli manualmente, sulla spianatoia.

Ricavate dall'impasto due cilindri di circa 5-7 cm di diametro e 25 cm di lunghezza, quindi fateli cuocere sulla teglia ricoperta di carta forno a 180° per circa mezz'ora, finché la superficie non sarà colorita e compatta, ma lasciando l'interno abbastanza morbido.

Tagliateli diagonalmente a fette di circa 2 cm, disponetele sulla teglia e lasciatele riposare per circa 15 minuti.

Ripassatele in forno, sempre a 180°, per circa 7-10 minuti, finché l'esterno non sarà leggermente tostato.

Dovendoli spedire e volendo, quindi, che durassero qualche giorno in più, io li ho lasciati un po' indietro, affinché non indurissero troppo, ma se intendete consumarli subito vi consiglio di prolungare la cottura fino a doratura.

25 commenti:

Piccipotta ha detto...

prima!!!
mmm adoro i antucci.. buonissimiiiiiiiiiiiiiiii

buona giornata

Gloria ha detto...

Buoni e sicuramente profumati, ma la cosa più bella di questi cantucci è l'amore che hai messo nel prepararli!

sweetcook ha detto...

Seconda!! Me ne spetta qualcuno in più? Ciao ondina:)

manuela e silvia ha detto...

Con tutte le grappe che colleziona nostro papà...sarebbero prorpio da provare! il sapore molto diverso e forte...
Poi croccantini al punto giusto...sai che merenda!!
bacioni

Simo ha detto...

Caspita...con la grappa...interessante! Io ho quella alla fragola e limone fatta da me...proverò!
Cara Onde, l'amicizia è tanto bella quanto rara...tienitela ben stretta, un bacione!

Fra ha detto...

come mi piace questa versione dei cantucci!!! Sei stata bravissima a racchiudere tutti sapori di casa in questi golosissimi biscotti
Bacione e buona giornata
fra

steval ha detto...

Interessante questa versione dei cantucci decisamente da provare
la grappa al pino me l'ha regalata la mia mamma che l'ha fatta per Natale penso che mi metterò subito al lavoro
ciao

Carolina ha detto...

Sei proprio cara dolcissima Onde...
:)

terry ha detto...

Biscotti balsamici! ;)))
se non trovo la grappa, metto una grappa base e poi l'olio essenziale di pino mugo, quello mitico della Bergila!
http://www.bergila.it/start.php?language=it


ciao

TErry

lise.charmel ha detto...

che bello fare con le proprie mani dei regali alle persone cui vogliamo bene: micaela ne sarà stata contentissima, sono davvero speciali!

Micaela ha detto...

Tesoro grazie per tutte le parole che hai scritto! sei riuscita perfettamente nel tuo intento, te lo posso garantire! sei proprio una persona meravigliosa! Mi ritengo molto fortunata ad aver assaggiato questi cantuccini, vorrei non finissero mai!! Grazie per avermi fatto conoscere e innamorare del pino mugo!!! un bacione.

eli ha detto...

Non avevo mai pensato di fare dei cantucci, chissà perchè pensavo fossero difficili, invece dopo aver letto la tua ricetta...se po'fà ;)
stai meglio?
un baciotto!

La cuoca Pasticciona ha detto...

Sinceramente credevo che il Pino mugo credevo fosse un olio.. mah che testolina che ho.. davvero invitanti anche questi cantucci.. baci

Onde99 ha detto...

Grazie a tutte!
@ Micaela: non devi ringraziarti, sei tu che sei speciale!
@ Cuoca Pasticciona: forse ti confondi con il mugòlio, l'olio contro la tosse che si prepara, appunto, con le pigne di mugo!

Romy ha detto...

Una ricetta speciale...non si può dire che non sia unica e particolare nel suo genere! Come la persona che l'ha inventata e, di sicuro, come la persona a cui è stato fatto questo bellissimo, emozionante regalo. Un abbraccio :-)

Saretta ha detto...

Questa testimonianza di amicizia è davvero commovente, davvero fortunata la tua amica!
Che idea insolita quella della grappa di pino mugo, devono essere davvero speciali ed incredibilmente buoni questi biscottini!
Bacioni

Giò ha detto...

possiedo la grappa di pino mugo, pure home made, così li posso provare!

Ale ha detto...

mi sembrano deliziosi e poi il proprosito con cui sono stati impastati gli danno sicuramente un valore aggiunto ! complimenti

stefi ha detto...

Accidenti...... smbrano irresistibili!!!!!
Mi sembra di sentirli al palato gustosi e croccanti!!!!!

Camomilla ha detto...

Bellissimo post mia cara, sei davvero dolcissima! E che dire di questi cantuccini? Sono molto originali e mi piace il fatto che ogni singolo ingrediente sia collegato ad un ricordo :)
Un abbraccio!

Olivia ha detto...

Cantucci alla grappa?!?!?!? Beh da provare a fare ma sopratutto da assaggiare!!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

arrivo in corner ondina perche ieri ho avuto problemi con il pc e nn risucivo ad aprire alcune pagine e mi stavo perdendo queste maraviglie!!!!davveo dei cantucci spettacolari tesoro,bacioni imma

CucinaItaliana ha detto...

Partecipa anche tu al concorso de La Cucina Italiana:
LA TAGLIATELLA NAZIONALE

Per info:
http://www.lacucinaitaliana.it/default.aspx?idPage=862&ID=337208&csuserid=2112&ar=

Scade il 10 Febbraio 2010.
Buon lavoro!

Paola ha detto...

devono avere un aroma davvero unico! complimenti come sempre :-)

tartina ha detto...

ma che bella amicizia (:
e che buoni questi cantucci, ondina!
***