7 apr 2010

Di disgelo, angioletti e violette candite


La Rovinaccia

Sapete, il mio weekend sulla neve non è stato sereno come speravo: nel pomeriggio di sabato, la mia piccola Topinambur ha spiegato le alette che nascondeva sotto la sua folta pelliccia bianca ed è volata in cielo.

Adesso riposa sotto le primule e le pansé che la mia mamma ha piantato in giardino per lei e mi piace immaginare che abbia raggiunto i suoi genitori in tempo per aiutarli a cercare le uova che il dispettoso coniglietto nano pasquale nasconde in giro nel paradiso dei cricetini per la caccia al tesoro del giorno di Pasqua.

Così, ho passato questi pochi giorni di vacanza a cercare di recuperare le forze che questo dolore mi ha assorbito: quando ho dei dispiaceri, provo un forte bisogno di avvicinarmi alla natura, facendo lunghe passeggiate, incurante del clima rigido o umido, o semplicemente contemplando in silenzio il paesaggio attorno a me.

La Rovinaccia

Un'altra cosa che, in queste situazioni, il mio corpo reclama è il cibo: cibo consolatorio, caldo, avvolgente, che mi restituisca le energie e la voglia di sorridere. Non mi capita spesso di cercare conforto nel cibo: quando accade so che si tratta di una richiesta ragionevole da parte del mio organismo e assecondo semplicemente questo impulso, consapevole che, passata la bufera, il mio equilibrio naturale si ristabilirà da solo e tornerò alle mie normali abitudini alimentari.

Io e la mia mamma abbiamo cucinato grandi torte di pere e cioccolato, arrosti croccanti, teglie di lasagne. Abbiamo mangiato buona parte delle uova di Pasqua, biscotti di avena, patate al forno.


Abbiamo raccolto mazzi di primule e violette e le abbiamo candite, pensando alle torte che avremmo potuto decorare con questi primi doni della primavera in arrivo.


Primule e Violette



Per candire i fiori


Violette Candite

Aiutandovi con delle pinzette da sopracciglia (pulite!!!) passate velocemente i fiori nell'albume leggermente sbattuto, poi nello zucchero a velo e posateli delicatamente sulla carta forno cosparsa di un altro leggero strato di zucchero a velo.

Lasciate seccare in un ambiente asciutto. Non appena la superficie superiore si sarà solidificata, appoggiate la carta forno, con attenzione, su una griglia, in maniera da far circolare l'aria anche sotto e far sì che anche la parte inferiore dei fiori si asciughi.


Primule Candite

31 commenti:

Milena ha detto...

Pregusto le romantiche applicazioni gastronomiche di queste delicate violette :))

Ale ha detto...

serena, mi dispiace moltissimo.... fra un mesetto circa ti farò vedere le foto del nostro o nostra, vedremo.

dei frutti canditi non sapevo neppure l'esistenza ! un bacione

Simo ha detto...

Mi dispiace tantissimo per la topinambur, due separazioni recenti, mi pare di ricordare...
Non disperare, pensa che è nel paradiso dei roditori a godersela insieme ai suoi genitori ed amici...è serena!
E le meravigliose viole del tuo giardino le fanno compagnia...
Ti abbraccio cara, un bacione

manuela e silvia ha detto...

Ciao! splendide immagini di fiori e natura!!! grazie mille!
un bacione

dolci a ...gogo!!! ha detto...

so che è terribile perdere un piccolo cucciolotto che si è cresciuti....ho sempre amato i criceti, ne ho sempre avuti ma dopo l'ultimo ho detto basta perche è straziante perdere anche un criceto a cui hai voluto bene nonostante nn sia un cane o un gatto quindi ti capisco e ti sono vicina.....le foto sono bellissime la primavera esplosa in tutta la sua bellezza!!!!bacioni imma

eli ha detto...

Mi dispiace per la tua cricetina, ma sbaglio o l'avevi da poco tempo? Si è ammalata?
E' sempre straziante perdere i nostri piccoli amici pelosi.
Ti abbraccio.

p.s. le foto sono stupende, mi piace soprattutto quella con le violette nelle ciotoline posate sulla tavola in legno

Micaela ha detto...

Tesoro non finirò mai di dirti quanto mi dispiace per la piccola Topi.... sono sicura che si starà divertendo a fare la caccia al tesoro e ad arrampicarsi sulle nuvolette!! le foto sono bellissime.... da ora in poi mi metterò alla ricerca di violette di campo, devono essere buonissime! un bacione.

Federica ha detto...

Mi dispiace tanto per la tua cricetina. Non ho mai avuto un cucciolo ma immagino che ci si possa affezionare come ad un fratello e che in questo momento il vuoto che ha lasciato sia grande :(
Un abbraccio affettuoso

P.S. le foto sono semplicemente meravigliose

elenuccia ha detto...

Onde, mi dispiace tantissimo per topinambur, ma vedrai che si starà divertendo un mondo con i suoi genitori.
Le foto sono meravigliose, così evocative dei seintimenti e degli stati d'animo vissuti in quei momenti.
Ma dove è questo luogo fantastico che hai fotografato?

terry ha detto...

Reportage fotografico stupendo, così come la canditura dei fiorellini! bravissima!

Onde99 ha detto...

Grazie a tutti, mi siete molto cari.
@ Eli: no, Topinambur aveva quasi due anni, il cricetino che ho preso da poco è Spatzle ed è ancora cucciolo.
@ Elenuccia: è dalle parti del Cimone/Sestola, zona tua, insomma ;-)

Onde99 ha detto...

@ Ale: aspetto con ansia di vedere le foto del nuovo arrivato!

Acquolina ha detto...

Mi dispiace molto!
Le foto sono bellissime.
un saluto da Francesca

Saretta ha detto...

Mi spiace che questi giorni siano stati guastati da questa perdita accidenti...Vedo tuttavia tanta dolcezza nei gesti casalinghi con la mamma e tanta consolazione in questa meravigliosa natura!Capisco al 100% le necessità che provi nei momenti di dolore..la natura è un balsamo eccezionale!
Ti abbraccio
PS:adoro i fiori canditi, mi ricordano quandoe ro piccina e, spero di farli presto!

minnie ha detto...

Cara, mi spiace tanto per la tua Topinambur ma anch'io sono convinta che ora se la stia spassando.
Appena mi rimetterò un po' corro subito fuori a raccogliere le violette e le primule in giardino e seguirò i tuoi consigli.

Susina "strega del tè" ha detto...

Ciao!! Ho appena pubblicato il PDF "Tea recipes"!! Passa dalla mia cucina per poterlo scaricare gratuitamente!!
Ma non finisce qui!! Il signore del tè ha in serbo una piccola sorpresa per le partecipanti!!!
Bacio!!

Amaradolcezza ha detto...

onde non sai come mi dispiace...ti mando un bacio grandissimo...e un abbraccio calorosissimo tutto per te
Giulia

Onde99 ha detto...

Grazie a tutte: ricambio l'abbraccio :-)

Max ha detto...

Bellissime foto come lo è anche il tuo post, dispiace anche a me!!! Ciao.

Dodò ha detto...

Mi ha coperto un velo di tristezza. Anch'io sono molto affezionata ai miei animali (leggasi gatti) e quando qualcuno va via o viene rubato (purtroppo succede anche questo), sento un gran dolore. Mi spiace davvero. Solo queste violette mettono un sorriso. La natura ci toglie e ci da!

Lady B. ha detto...

non ho mai candito i fiori ma sembrano deliziosi!! Quante cose stupende e curiose che imparo sempre sul tuo blog!!!
un grosso abbraccio

steval ha detto...

Ciao mi dispiace tantissimo per il tuo criceto

Che meraviglia i fiori canditi ti copio la ricetta
baci

steval ha detto...

Ciao mi dispiace tantissimo per il tuo criceto

Che meraviglia i fiori canditi ti copio la ricetta
baci

furfecchia ha detto...

Mi dispiace tantissimo per Topinambur, ti abbraccio forte, forte...

Le violette candite le ho fatte qualche anno fa, sono sparite, mangiate come se fossero caramelle!!!!

Bietolin@ ha detto...

:-(
ti abbraccio forte forte!

lise.charmel ha detto...

piccola, mi spiace tanto e hai fatto bene a coccolarti nei modi che sai. ti abbraccio forte

soleluna ha detto...

Mi spiace tantissimo per topinabur...incantevoli i fiori canditi..ciao Luisa

Alessia ha detto...

Oh accidenti, di nuovo :( mi dispiace tantissimo! Purtroppo i cricetini hanno vita breve e dev'essere molto duro affezionarcisi e poi perderli così rapidamente!

Mi sembra frivolo parlare delle foto dopo questo, però devo dirti che sono davvero bellissime, soprattutto quella con le due ciotole di fiori! Ti invidio molto questa bella produzione...chissà quante belle cose che preparerai!

Onde99 ha detto...

Grazie a tutti, vi abbraccio e vi offro virtualmente i miei canditi, per addolcire la vita a tutti voi :-)

Alex ha detto...

Cara Sere, mi spiace tanto e mi duole leggerti così triste. Hai sofferto tanto della perdita dei tuoi piccoli amici.
Mi consola ritrovare queste violette - le ho sempre associate a te.
Ti abbraccio forte
Alex

Onde99 ha detto...

@ Alex: mi commuovi...